Antico Palazzo

Antico palazzo ricordi di giovinezza
dove ragazza sognavi principi
e cavalieri.
Racconti di fiabe infantili
si accompagnavano nelle
stanze austere, sogni di
rapimenti amorosi.
Ora nella mia notte fonda
ha portato il chiarore
delle disillusioni.
Il cuore rapito e svenduto
non tornerà a quei ricordi
lasciando le fantasie
dietro l’antico palazzo.

oddonemarina – immagine casa Fenoglio-la Fleur Torino

incipit: -Nella mia notte fonda ha portato il chiarore- P. Verlaine da “Poiché l’alba si accende”

Annunci

Informazioni su oddonemarina

Amo la poesia, amo il cielo e l'aria. Mi piace leggere. E amo le fotografie perché lasciano una traccia di vita che scorre.
Questa voce è stata pubblicata in poesia, post guidato. Contrassegna il permalink.

11 risposte a Antico Palazzo

  1. jalesh ha detto:

    Un buon inserimento dell’incipiti di Paul Verlaine nei tuoi versi impregnati di ricordi di giovinezza. Complimenti bravissima

    Mi piace

  2. orofiorentino ha detto:

    Brava, splendidi versi ricordando la gioventù. Bellissima poesia mia cara…un abbraccio 🙂

    Mi piace

  3. tinamannelli ha detto:

    Tornano i ricordi che ridanno luce ad un presente noioso: Bellissimi versi per l’incipit di Verlaine. Bravissima, complimenti ❤

    Mi piace

  4. Rosemary3 ha detto:

    Versi di ricordi di gioventù pregni che ben si raccordano con l’incipit di Paul Verlaine…
    Ros

    Mi piace

  5. Sempre belli i verdi ricordi come sono belli i tuoi versi ❤

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...