Paese mio


Ti amo incondizionatamente
a te ho dato gioie e lacrime
i figli a piene mani hai preso
ho lottato per renderti libera
lotto ancora perchè
tu lo sia sempre
eppure tu tradisci il mio amore
continui a chiedere sacrifici
seppure stanco continuo a credere
“solamente posso volerti come sei”
molto ho fatto per cambiarti
ho perso ma non mi arrrendo
e continuerò a sostenerti
… Paese mio
Ma.Vi

Incipit “solamente posso volerti come sei” di Jorge Louis Borges

Immagine Comitato Guglielmo Marconi

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in poesia, post guidato. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Paese mio

  1. jalesh ha detto:

    Bei versi con un buon inserimento di Jorge Louis Borges. Complimenti bravissima

    Liked by 1 persona

  2. oddonemarina ha detto:

    interpretazione dell’incipit originale ma veritiera …bravissima

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...