Il suo amore …il denaro

Preziose
gemme sul suo seno
che fu modello
per le
cupole

Dell’
Hotel Carlton di Cannes
re ed imperatori
tutti ai
piedi

Non
diceva mai di no
al dio denaro
si concedeva
sempre
Ma.Vi

Carolina Otero cosa facesse veramente sul palcoscenico non sono riuscita a sapere…. si parla solo del suo modo di presentarsi, della sua sensualità e del suo concedersi pur di avere denaro o gioielli. Poi era una donna che andava subito al sodo, non faceva perder tempo a nessuno, con lo Scià di Persia, famoso per la poca avvenenza e per il cattivo odore che emanava, la relazione iniziò da subito. Dopo ogni incontro, andato via lo Scià, arrivavano dei paggi che su un cuscino di velluto portavano un cofanetto d’oro, dentro c’era sempre un magnifico gioiello. La Otero prendeva e non ringraziava.

Ma.Vi

Immagine liberaeva

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Le Petit Onze, post guidato. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Il suo amore …il denaro

  1. jalesh ha detto:

    Una donna senza scrupoli che amava il denaro e i gioielli….Bellissimi i tuoi petit onze che descrivono alla perfezione la sua indole particolare. complimenti bravissima

    Liked by 1 persona

  2. Rosemary3 ha detto:

    Serie di peti onze che ha illustrato ampiamente un aspetto della personalità della bella Otero, supportata da adeguate notizie…
    Ros

    Liked by 1 persona

  3. orofiorentino ha detto:

    Proprio un bel tipino….roba da matti. Poi è morta povera in canna. bravissima mia cara molto bello 🙂

    Liked by 1 persona

  4. oddonemarina ha detto:

    bellissima serie di petit onze complimenti cara

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...