La farfalla gialla

C’era una volta una giovane farfalle Gialla con qualche punto nero, che svolazzava sui fiori cercando di posarsi su quello giusto. Molti fiori aspettavano con desiderio che lei si posasse sopra perchè era semplice genuina, tenera e dolce, nonostante appartenesse ad un mondo un pò sofisticato…….i fiori di questi giardini erano belli curati, annaffiati tutti i giorni potati, insomma non mancava niente, ma la farfalla Gialla non si posava, non perchè era altezzosa, e superba, ma perchè cercava il fiore adatto a Lei, semplice genuino tenero e dolce come Lei. La farfalla Gialla però non aveva messo in conto che a volte svolazzando qua e là arriva il momento che vieni attratta da un certo non so che, e senza accorgetene svolazzi un pò più in basso e il fiore alto bello slanciato, furbo ed più esperto, capta ed emana un profumo inebriante in modo tale che la farfalla Gialla si posi. La farfalla Gialla si posa, e per lei posarsi significa posarsi, senza più svolazzare, aprire le sue ali sul quel fiore ed abbracciarlo con tutta la sua espansione per sempre fino alla morte. La farfalla Gialla si posa e per tanti anni pensa di aver trovato il fiore SUO…per tutta la vita…. Un giorno però vicino a questo bel fiore alto e slanciato cresce un fiorellino insidioso con lo stelo sottile e flessibile che si attorciglia al gambo del SUO fiore, ma l’ignara farfalla Gialla che stava sopra sempre abbarbicata al Suo fiore, non si accorge che il fiorellino sta avvolgendo il Suo amato fiore. Volgendo lo sguardo in basso un giorno si accorge che il gambo del suo fiore è ormai intrappolato in un altro fiore, ed il suo mondo crolla, la sua semplicità, la sua dolcezza, la sua tenerezza,il suo amore, la sua passione, la sua dedizione non è servita a nulla, anzi ha fatto sì che altri si appropiassero del suo fiore.

(continua)

Jalesh

Advertisements

Informazioni su jalesh

Jalesh (Signore protettore dell'acqua) La vita nasce dall'acqua è l'acqua è vita. Tutte le culture nella storia del nostro pianeta hanno attribuito all'acqua il più elevato valore simbolico e le hanno riconosciuto il ruolo centrale nella vita umana. Vitruvio sostiene che senza l’energia proveniente dai quattro elementi (aria-fuoco-terra-acqua) nulla può crescere e vivere; per questo una divina mens ne ha reso facile la reperibilità. L’acqua, in particolare, “est maxime necessaria et ad vitam et ad delectationes et ad usum cotidianum”, senza trascurare il fatto, dice Vitruvio, che è gratuita. Così essa non è mai una sola cosa: è fiume e mare, è dolce e salata, è nemica ed amica, è confine e infinito, è “principio e fine” dice Eraclito
Questa voce è stata pubblicata in mini racconto, post guidato. Contrassegna il permalink.

12 risposte a La farfalla gialla

  1. oddonemarina ha detto:

    intenso ed interessante…cosa succederà? notte bisous

    Liked by 1 persona

  2. 65luna ha detto:

    Dunque….? Buongiorno,65Luna

    Liked by 1 persona

  3. orofiorentino ha detto:

    Un gran bel racconto, molto intenso….aspetto la fine 🙂

    Liked by 1 persona

  4. tinamannelli ha detto:

    Bellissimo… me lo ero perso… stupendo mini racconto. ❤

    Liked by 1 persona

  5. rosasolito ha detto:

    Questo pezzo mi mancava……dispiaciuta per farfalla gialla💁🌹

    Liked by 1 persona

  6. Rosemary3 ha detto:

    Sembra quasi respirare un’atmosfera fiabesca in questo bellissimo mini racconto: una storia che sicuramente coinvolge tanto da… attendere il prosieguo…
    Ros

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...