Giustiniano e Teodora

L’imperatore era seduto accanto alla moglie Teodora (ex prostituta). Gli uomini che aveva di fronte non osavano guardarlo in faccia, sapendo che la loro sorte poteva essere benigna o maligna. Giustiniano li osservò uno per uno, pensò che erano solo barbari e che non valevano niente ai suoi occhi, anche se erano di stirpe nobile. Chiese loro  di che religione  fossero e questi dissero che adoravano gli dei delle loro terre. Tranne uno che alzando il viso disse di essere Ortodosso (in realtà era ebreo), l’imperatore lo fece avvicinare lo guardò bene, era gradevole, capelli corti e occhi sicuri, gli piacque. Gli disse ” tu sarai salvato, gli altri tutti nella fossa dei coccodrilli”. Portati via , Giustiniano si mise a confabulare con Teoroda, alla fine gli chiese il nome e il giovane rispose che si chiamava Goose e veniva dall’Anatolia. Fu nominato capo delle guardie di Teodora. Ma un brutto giorno entrò negli appartamenti del giovane la regina senza farsi annunciare e lo trovò a pregare in ebraico. Infuriata andò da Giustiniano, il quale pretese che Goose abiurasse o pena la morte. Ma il ragazzo aveva già commesso il peccato di non rivelare il suo credo. Davanti ai reali entrò un centurione e con una daga pose fine alla sua vita.

 

Giustiniano

combatté tutte le religioni

con crudeltà e

Ortodossi tutti

divennero

oddonemarina . immagine web – L’Impero Romano d’Oriente

Informazioni su oddonemarina

Amo la poesia, amo il cielo e l'aria. Mi piace leggere. E amo le fotografie perché lasciano una traccia di vita che scorre.
Questa voce è stata pubblicata in Le Petit Onze, mini racconto, post guidato. Contrassegna il permalink.

8 risposte a Giustiniano e Teodora

  1. 65luna ha detto:

    Interessante post. 65Luna

    "Mi piace"

  2. jalesh ha detto:

    Una fervida immaginazione bello come mini racconto ed avvincente: Bravaissima Complimenti

    "Mi piace"

  3. orofiorentino ha detto:

    Bravissima e davvero molto molto bello, complimenti di cuore 🙂

    "Mi piace"

  4. Rosemary3 ha detto:

    Un bel mini racconto e sicuramente ben impostato…
    Ros

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...