Fuga da Costantinopoli

L’Impero Romano d’Occidente si stava sgretolando, vari imperatori non più romani la governavano, perdendo territori, occupati dai Barbari che scendevano dal nord. Mentre quello d’oriente sotto la mano ferrea di Giustiniano a Costantinopoli, risplendeva di cultura, vita e denari. Glauco un semplice vasaio decise di migrare nei territori d’oriente, restare a Roma era impossibile, ogni tipo di tribù entrava e faceva quello che voleva. Insomma la cara vecchia Roma era finita. Arrivò a Costantinopoli, (governata dall’ultimo imperatore Romano), Giustiniano stava apportando miglioramenti e leggi più severe. Glauco andò subito a richiedere il permesso per vendere i suoi oggetti al mercato, gli fu concesso. Al suo fianco il posto era occupato da un turco che vendeva tappeti.  Fecero amicizia raccontandosi le loro storie, passarono alcuni anni, Glauco riuscì a diventare un mercante agiato e con il suo amico Adnan, si costruirono belle case e si sposarono, Glauco con un’ armena di origini romane e il suo amico con una lontana cugina. Un giorno svegliandosi, Glauco sentì grida e ferro che batteva, arrivò alla porta e vide la città che era in fiamme, il suo amico vicino gli disse che l’imperatore era morto e che gli Ottomani avevano occupato la città. Prese Glauco e la moglie e li nascose nella cantina dove teneva i tappeti di meno valore. Rimasero per una settimana ma dopo di che non vedendo più il cibo alla sera e non sentendo più camminare, cercarono di uscire, ai loro occhi una orrenda scena, Adnan morto sulla loro botola per difenderli, mentre la moglie uccisa e violentata. Grato al suo amico lo sotterrò insieme alla moglie e nella notte, cercò di ritornare in Italia, nascondendosi in un paesino fra gli appennini del nord, era il 1453.

 

Crolla

il mondo Romano dove

non c’è più

legalità incrociando

razze

oddonemarina – immagine wen – IMPERO ROMANO D’ORIENTE

Informazioni su oddonemarina

Amo la poesia, amo il cielo e l'aria. Mi piace leggere. E amo le fotografie perché lasciano una traccia di vita che scorre.
Questa voce è stata pubblicata in Le Petit Onze, mini racconto, post guidato. Contrassegna il permalink.

8 risposte a Fuga da Costantinopoli

  1. Rosemary3 ha detto:

    Un bellissimo mini racconto in sintonìa perfetta col tema assegnato…
    Ros

    "Mi piace"

  2. jalesh ha detto:

    Ambientazione perfetta bellissimo mini racconto appropriato. Complimenti bravissima

    "Mi piace"

  3. tinamannelli ha detto:

    Che brava, bellissimo mini racconto. Complimenti ❤

    "Mi piace"

  4. orofiorentino ha detto:

    Molto molto bello, mi è piaciuto tantissimo 🙂

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...