Era e la gallinella

Grande animazione nell’Olimpo si preparava il gran ballo delle giovani, che una volta all’anno venivano ammesse nel regno degli dei. Zeus non vedeva l’ora, mentre Era non era affatto contenta, conosceva bene il marito… Gli amorini volando quà e là fissavano alle pareti, profumate ghirlande, le belle centauri, dalle chiome bionde, ornavano le colonne con foglie d’alloro. I centauri invece portavano anfore colme di dolce nettare. Le dee anziane preparavano deliziosi bocconi. Suonavano le arpe e piccoli esseri dalle lunghe orecchie suonavano i violini. Tutto l’Olimpo era in fermento, si sentiva la gioia e l’allegria nella’aria. All’imbrunire cominciarono ad arrivare gli invitati: Afrodite in veli azzurri, Apollo e Diana, la dea Flora avvolta in vesti fiorite, ed Eros pronto a colpire, e Eracle speranzoso di trovare una sposa. Il grande salone ormai era colmo quando cominciarono ad arrivare le belle fanciulle. Tutte eleganti e belle con corone di fiori sui capelli, tutte speravano di essere scelte da un dio, avrebbero raggiunto l’immortalità restando per sempre belle e giovani. Gli occhi di Zeus andavano da una fanciulla all’altra. Nelle braccia la voglia di stringerne una, ma pazientava e lanciava qualche sorriso alla moglie Era che
se ne stava sul trono molto preoccupata, conosceva bene le infedeltà di Zeus e di sicuro quella sera avrebbe cercato un altro letto. Fra le bellezze arrivate ne spiccava una. Bella da togliere il fiato, civettuola, rideva e ciarlava in continuazone, danzava leggera come una libellula la bella Zoe e attirò l’attenzione non solo di Zeus ma anche della gelosa Era. Non ci volle molto che il potente Zeus si sciogliesse davanti a tanta graziosa bellezza e ci volle poco perchè i due scomparissero. Era, furente andò di stanza in stanza, finchè li trovò e Zoe parlava, parlava…sembra una gallina starnazzante, pensò Era.Nel giardino delle rose sotto una luna piena Zeus capitolava ed Era ci mise poco, le bastò pensare…… e una gallinella dalle bianche piume si mise a svolazzare sotto gli occhi stupefatti di Zeus…..e dovrai correr sempre perchè le tue belle piume ognuno vorrà…..questo disse l’adirata Era….. e fu proprio Zeus a strappare la prima piuma….Ancora oggi la povera Zoe corre starnazzando di quà e di la per evitare gli strappi che fanno tanto male….. e Zeus…come sempre tornò dalla gelosa moglie ma sempre pronto a tradire..

Ma.Vi

Fra mitologia e fantasia

Immagine ageac.org

Questa voce è stata pubblicata in mini racconto, post guidato. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Era e la gallinella

  1. jalesh ha detto:

    Ricca fantasia in un mini racconto in tema con la mitologia. Complimenti bravissima per aver creato con personaggi della mitologia una storia inventata di sana pianta.

    Piace a 1 persona

  2. oddonemarina ha detto:

    un mini racconto veramente originale …complimenti

    Piace a 1 persona

  3. orofiorentino ha detto:

    Ma che simpatico. ho sempre adorato la mitologia greca…tutto un guazzabuglio di gelosie, dispetti…gelosie. Bravissima cara

    Piace a 1 persona

  4. Rosemary3 ha detto:

    Un mini racconto in tema perfetto, imbastito sapientemente tra mitologia e fantasia…
    Ros

    Piace a 1 persona

  5. 65luna ha detto:

    Avvincente racconto! 65Luna

    Piace a 1 persona

  6. titti onweb ha detto:

    mi sembra di vedere la scena…..

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...