Dimenticata

Eri bella ed ammaliasti
tutto il mondo t’amò
come farfalla volteggiavi
e non tralasciasti nessun fiore
cogliesti amori brevi e mai veri
donasti il tuo corpo
e mai il tuo cuore
oggi vecchia e sola
guardi le vecchie foto
nulla ti è rimasto
neanche un ricordo
“la civetteria è una arma
così povera ed infelice”
che ti ha svuotato
l’anima e la vita.
Ma.Vi

Incipit. “la civetteria è una arma così povera ed infelice” da Fiori per noi di Dacia Maraini

Immagine Fotolia

Questa voce è stata pubblicata in poesia, post guidato. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Dimenticata

  1. jalesh ha detto:

    La giovane età a volte porta ad essere civettuola per ammaliare come dici tu…ma poi l’età avanza e la civetteria non regge più…meglio apprarire come si è almeno l’impatto è meno evidente. Complimenti inserimento dell’incipit di Dacia Maraini centrato. Bravissima

    Piace a 1 persona

  2. tachimio ha detto:

    Brava Tina. Un sorriso.

    Piace a 1 persona

  3. oddonemarina ha detto:

    bravissima bell’inserimento dell’incipit di Dacia Maraini

    Piace a 1 persona

  4. orofiorentino ha detto:

    Bravissima Tina, hai colto in pieno l’incipit. bei versi 🙂

    Piace a 1 persona

  5. 65luna ha detto:

    Tanti finiscono cosi’…65Luna

    Piace a 1 persona

  6. titti onweb ha detto:

    Brava Tina ! Applauso

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...