Guardarsi intorno e ritrovarsi

Ogni notte mi addormentavo
nel silenzio della mia solitudine
Voci e ombre intorno a me
non sentivo, non ascoltavo
ero solo nel vuoto del giorno
ora dopo ora sempre più tristi
ero lontano non ero qui
e poi ti vidi bella e serena
gioiosa nella tua diversità
e mi sono ritrovato
ho ritrovato il sorriso
“ho trovato compagni
trovando me stesso”
Non sono più solo….e gli altri stanno a guardare
Ma.Vi

Incipit:”ho trovato compagni trovando me stesso” da Antenati di Cesare Pavese

Immagine Parole del Cuore

Questa voce è stata pubblicata in poesia, post guidato. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Guardarsi intorno e ritrovarsi

  1. orofiorentino ha detto:

    Una poesia che mi è piaciuta molto, brava ottimo inserimento dell’incipit 🙂

    Piace a 1 persona

  2. jalesh ha detto:

    Trovare qualcuno vuol dire riiempire i vuoti che si formano intorno a noi…è aiutare a ritrovare se stessi…buon inserimento dell’incipit di Cesare Pavese. Complimenti bravissima

    Piace a 1 persona

  3. Rosemary3 ha detto:

    Sicuramente un aggancio ben congegnato all’incipit di Pavese…
    Ros

    Piace a 1 persona

  4. tinamannelli ha detto:

    L’ha ribloggato su Ma Vi.

    "Mi piace"

  5. oddonemarina ha detto:

    un ritrovarsi …magnifico

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...