Il mio pensiero critico

Giuseppe Garibaldi, l’eroe dei due Mondi, forte e coraggioso, combattente e senza paura, difensore dei deboli…questo imparai a scuola e per anni fu per me davvero simbolo di grandezza e di generosità Poi con gli anni vivendo e leggendo mi sono resa conto che il famoso proverbio “non è tutto oro quello che luccica” è proprio vero. Spesso ho pensato che avrebbe fatto meglio a farsi gli affari suoi anzichè farsi quelli di tutto un popolo. Quando sento il nord attaccare il sud mi dico “Ma perchè cominciò proprio da qui (Sicilia), l’unità d’Italia, se ci lasciava fuori era molto meglio” Per me, a pensarci bene, è stato
un mercenario, andava dove si combatteva per offrire la sua maestria nella guerra. Spiluccando quà e la ho scoperto che è molto criticato, e in tanti mettono in dubbio la sua moralità. Un mito si è infranto come una sfera di puro cristallo, si è sbriciolato. Non c’è dubbio che riuscì a cacciare lo straniero, ma oggi guardando quanto sia poco unita l’Italia mi domando: non era forse meglio che se ne restava dall’altra parte del Mondo…di sicuro prima o poi il popolo avrebbe trovato la soluzione e forse oggi tutto sarebbe diverso.
Ma anche dall’altra parte non ha sempre lasciato buoni ricordi. Quando Oscar Luigi Scalfaro, presidente della repubblica, fece visita in Urugay ebbe a ricordare il passaggio di Garibaldi, la mattina dopo “Il Pais” il quotidiano locale scrisse: “Il presidente d’Italia è stato nostro illustre visitante… Disgraziatamente, in un momento della sua visita, il presidente italiano si è riferito alla presenza di Garibaldi nel Rio della Plata, in un momento molto speciale della storia delle nazioni di questa parte del mondo. E, senza animo di riaprire vecchie polemiche e aspre discussioni, diciamo al dott. Scalfaro che il suo compatriota non ha lottato per la libertà di queste nazioni come afferma. Piuttosto il contrario”. Cosa effettivamente fece, a parte combattere, per lasciare un ricordo poco simpatico non so, sono andata a cercare, ma non si parla di errori bensi di atti eroici. Chi ha ragione?
Forse il mio pensiero è troppo critico e duro, e mi fa male, perchè era bello pensare a lui come il biondo eroe che portava salvezza!

Ma.Vi

Immagine Stority

Questa voce è stata pubblicata in pensiero, post guidato. Contrassegna il permalink.

11 risposte a Il mio pensiero critico

  1. CriticaComunista ha detto:

    Sono mezzo siculo e il massacro di Bronte, rimane un fatto terribile legato a Garibaldi. Tutti quei contadini traditi e poi uccisi e non solo dai garibaldini ma anche dai mafiosi e tutto per conto dei padroni del sud e del nord.
    Io sono pro stato unitario ma è stato ottenuto con tanto errori e con l’arricchimento del nord ai danni del sud. E non solo…
    Si arriva anche al fascismo da questi discorsi…con gli agrari e i massoni.

    Bella riflessione!

    Piace a 3 people

  2. jalesh ha detto:

    Carissima come vedi spulciando qua e là ci accorgiamo che anche gli eroi non sono tanto eroi….cerca “figura ambigua di Garibaldi” e lì troverai un Garibaldi avventuriero, negriero schiavista ecc…non voglio toglierti il gusto di leggere il resto…Complimenti cmq hai saputo darci una tua opinione, Grazie bravissima

    Piace a 3 people

  3. orofiorentino ha detto:

    bravissima Tina, ha scritto un’ottimo pensiero che descrive alcun sfaccettature di Garibaldi non del tutto “eroiche ” ! Bacioni 🙂

    Piace a 2 people

  4. Rosemary3 ha detto:

    A scuola ci hanno sempre presentato Garibaldi come l’eroe dei due mondi, volutamente, trascurando il suo vero volto… Ottima presentazione
    Ros

    Piace a 2 people

  5. oddonemarina ha detto:

    mi stupisco ancora dopo Kennedy escono delle magagne spaventose… ma chi sarà il vero eroe?

    Piace a 1 persona

  6. Pietro Barnabe' ha detto:

    La storia è scritta dai vincitori; per cui chi è stato al soldo dei potenti è un eroe … il nostro pseudo patriottismo poi fa il resto e diventa un super eroe.
    Anche in Italia, ha contribuito all’unificazione, era un condottiero scaltro ed efficiente, ma fu un’unificazione a favore dei savoia e del regno del piemonte, non per gli Italiani.
    Il liberatore dei paesi sudamericano fu Bolivar.

    ciao

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...