Il vile che sei

Le tue parole offendono
con lazzi e sorrisi
nascondi il vile che sei.
Il coraggio di far male
veramente non ti appartiene,
sei ancora quello della
pietra e della fionda.
Non distruggi ma rovini
piano piano.

 

oddonemarina -Silverfisch Imperetrix

incipit: sei ancora quello della pietra e della fionda. S. Quasimodo tratto dalla poesia “Uomo del mio tempo”

Informazioni su oddonemarina

Amo la poesia, amo il cielo e l'aria. Mi piace leggere. E amo le fotografie perché lasciano una traccia di vita che scorre.
Questa voce è stata pubblicata in poesia, post guidato. Contrassegna il permalink.

8 risposte a Il vile che sei

  1. tinamannelli ha detto:

    Quanti uomini sono così? Troppi …molto belli questi versi, molto veritieri. Bene inserito
    l’incipit di Quasimodo. Bravissima, complimenti 🙂

    "Mi piace"

  2. jalesh ha detto:

    Bravissima hai centrato il tema con ottimo inserimento dell”incipit di S. Quasimodo. Bellissimi versi complimenti

    "Mi piace"

  3. orofiorentino ha detto:

    Molto bello Marina, un bell’inserimento dell’incipit nei tuoi versi così veri,bravissima 🙂

    "Mi piace"

  4. Rosemary3 ha detto:

    ottimo aggancio all’incipit di Quasimodo…
    Ros

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...