Sui tuoi passi

Ricorderai frammenti colorati
di istanze lontane
là dove il ricordo
ricalca l’ombra dei tuoi passi.
E carezzerai le stelle
nell’universo del pomeriggio
lungo la corrente delle ore.
Ti soffermerai
nello scorrere delle immagini
su un pensiero
zampillo degli anni giovanili.
Allora esso muterà
su trascorsi apparenti
e ti confonderà
giocando a nascondino
nella sabbia delle emozioni
accompagnando così
la luce del giorno
finché la tua voce non sussurrerà:
Cosa resta della mia gioventù?

Questa voce è stata pubblicata in poesia. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Sui tuoi passi

  1. jalesh ha detto:

    Ritornare indietro alla gioventù, a volte giova. Ma credo che nella maggior parte dei casi invece sia deleterio…perchè….infatti ci si pone la domanda: ” Cosa resta della nostra gioventù? “. Complimenti come sempre molto bravo Rinaldo. Bisous notte

    Piace a 1 persona

  2. orofiorentino ha detto:

    Concordo con jaleh ma è comunque bello ricordare…bravissimo

    Piace a 1 persona

  3. Rosemary3 ha detto:

    Il assato fa parte integrante di noi e ci aiuta a vivere il presente… Splendidi versi
    Ros

    "Mi piace"

  4. tachimio ha detto:

    Malinconica , ma in fondo tenera e dolce. Un abbraccio caro Rinaldo. Isabella

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...