La sala del Calendario

Immagine Italia Solaris

La Sala Del Calendario è un ambiente all’ interno del Convento di San Domenico, utilizzato un tempo come vano di passaggio e di accesso al successivo salone detto del Cinquecento e adibito  a piccola biblioteca dai frati. In questa sala si conserva ancor oggi il magnifico affresco a parete di un calendario liturgico realizzato nel 1723 dal Padre domenicano Benedetto Maria Castrone, contraddistinto dal motto “IANI PORTA” ovvero Porta del Tempo. L’affresco si ricollega ad uno studio cartaceo già illustrato nella pubblicazione Horographia Universalis dello stesso Castrone, poi diventato per suo espresso desiderio
anche raffigurazione muraria.

Immagine BlogSicilia

Il calendario perpetuo rappresentato, copre un arco temporale che va dal 1700 fino al 2192 e permette di stabilire attraverso calcoli matematici misti a fondamenti astronomici, le date delle più importanti festività mobili tra cui la Pasqua e altre ricorrenze legate all’anno liturgico. Nel contempo, introduce a concetti di astronomia e geofisica, che sono anche strettamente legati ai principi generali di agronomia e quindi riconducibili ad antiche
tradizioni e consuetudini agresti e contadine della nostra terra di Sicilia e dell’Area Mediterranea.

Immagine Balam.it

Immagine Convento San Domenico

La Sala del Calendario si può visitare previa prenotazione, sono ammessi solo 25 visitatori per volta, una guida spiegherà ai presenti la storia e l’uso di questo stupendo calendario.

Ma.Vi

Scoperta bene artistici e culturali italiani….. non sapevo di avere nella mia città un bene così prezioso e particolare.

 

Questa voce è stata pubblicata in post guidato. Contrassegna il permalink.

4 risposte a La sala del Calendario

  1. jalesh ha detto:

    Un post sui beni artistici e culturali in tema perfetto. Complimenti bravissima

    Piace a 1 persona

  2. Rosemary3 ha detto:

    Post interessante sui beni culturali del nostro paese tutti da scoprire…
    Ros

    Piace a 1 persona

  3. orofiorentino ha detto:

    Non lo sapevo davvero, interessantissimo Tina, grazie per averlo postato. Quante cose ci sono nella nostra splendida Italia 🙂

    Piace a 1 persona

  4. oddonemarina ha detto:

    no, non lo sapevo …complimenti Tina

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...