Mare

E su quell’onda che abbracci l’infinito
schiaffeggi il pensiero su scogli levigati
e ti senti immerso nel girotondo dei suoi gorghi.
Declina il colore del giorno
dove il cielo e l’acqua si abbracciano
lanciando bianchi ciuffi di schiuma.
Forte, l’abbracci con gli occhi
e con le braccia
intento a carezzare la sua acqua
mentre il sole batte sulla pelle
e la salsedine arriccia le tue narici.
Ma è il suo respiro
che calma il battito del tuo cuore
ipnotico è il suo infrangersi a riva
mentre lo sguardo coglie e il pensiero tace.

[poi ritrovi nel cuore della notte il suo forte muggire]

incipit: “ l’abbracci con gli occhi e con le braccia” dalla poesia di Baudelaire, “L’uomo e il mare”.

Questa voce è stata pubblicata in poesia, post guidato. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Mare

  1. oddonemarina ha detto:

    meravigliosa la chiusa Rinaldo, complimenti 🐱

    Piace a 1 persona

  2. orofiorentino ha detto:

    Caro Rinaldo, leggere i tuoi versi è sempre un gran piacere. Bravissimo, una splendida poesia

    Piace a 1 persona

  3. tinamannelli ha detto:

    Stupenda con l’incipit inserito alla perfezione, bellissima la chiusa. Eccezionale, complimenti

    Piace a 1 persona

  4. jalesh ha detto:

    Ottimo inserimento dell’incipit di Charles Baudelaire nei tuoi splendidi versi. Complimenti sei bravissimo Rinaldo. Bisous

    Piace a 1 persona

  5. Rosemary3 ha detto:

    Un raccordo all’incipit proposto indubbiamente eccellente…
    Ros

    "Mi piace"

  6. tachimio ha detto:

    Bella , bella. E concordo con Marina, splendida la chiusa. Un abbraccio caro Rinaldo. Isabella

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...