Adagio, adagio alla Vucciria

Adagio, adagio
passo dopo passo vado
nel vecchio mercato
si rincorrono le voci
le bancarelle cariche di colori
le arance e i mandarini
le castagne e le nocciole
e sempre avanti
il pesce che guizza ancora
Adagio, adagio
mi inseguono profumi
di cannella e rosmarino
l’odor di panelle
e biscotti all’anice
Adagio vado per le antiche vie
a viver nel cuore della città
così mi piace andare
adagio, adagio, adagio
per ascoltare quella musica
che solo qui so di trovare
Adagio, adagio nella mia Palermo
Ma.Vi

Ascoltando l’Adagio di Albinoni cantato da Lara Fabian

Immagine http://www.blogsicilia.it

Questa voce è stata pubblicata in poesia, post guidato. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Adagio, adagio alla Vucciria

  1. Giuliana ha detto:

    Certo non e’ piu’ come quarant’anni fa, allora la Vucciria era veramente pura poesia, un tripudio di profumi e colori… ora … un po’ meno … le cose cambiano 😏

    Piace a 1 persona

  2. jalesh ha detto:

    Una bellissima ispirazione sul mercato famoso di Palermo ascoltando Adagio di Albinoni cantata da Lara Fabian. Complimenti bravissima

    Piace a 1 persona

  3. Rosemary3 ha detto:

    Bellissima interpretazione del brano musicale di Albinoni, davvero originale…
    Ros

    Piace a 1 persona

  4. tinamannelli ha detto:

    L’ha ribloggato su Ma Vi.

    "Mi piace"

  5. oddonemarina ha detto:

    bellissima sembra veramente un brano musicale … come descrivi questo mercato, sembra di sentirlo nel chiacchiericcio e nei profumi

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...