Pianto sommesso…

È sommesso il pianto
che stanotte indugia:
ne sfioro impalpabile l’attimo,
mentre silenziose ombre,
oscure forme che ne assaporano
la magìa,
si illuminano,
riflettendo rimpianti.

Esplode la notte,
ogni cosa avvolgendo:
cercava la mia voce il vento,
per arrivare alle sue orecchie,
venditore incauto di promesse…

© Rosemary3

Immagine in rete

Incipit di Pablo Neruda “cercava la mia voce il vento,
per arrivare alle sue orecchie…”

Informazioni su Rosemary3

Amo la poesia, preferibilmente in rima sciolta, e la natura dipingere in tutte le sue sfumature emozionali... Adoro i tramonti e di fronte ad essi perdermi incantata...
Questa voce è stata pubblicata in poesia, post guidato. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Pianto sommesso…

  1. jalesh ha detto:

    Merveilleux ma chère. Excellente insertion de l’incipit de Pablo Neruda trés bien articulée. Mes compliments.

    Piace a 1 persona

  2. tachimio ha detto:

    Come sai creare tu atmosfera nessun’altro. Brava Ros. Isabella

    Piace a 1 persona

  3. oddonemarina ha detto:

    ha ragione Isabella … bellissima … sopratutto la chiusa,Ros

    Piace a 1 persona

  4. tinamannelli ha detto:

    Che meraviglia!!! Versi intensi ed eleganti con bene inserito ‘incipit di Neruda. Complimenti

    Piace a 1 persona

  5. orofiorentino ha detto:

    Assolutamente bellissima: elegante, intensa, sentita. bravissima Ros 🙂

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...