Laggiù all’orizzonte

Non ho più il tuo sorriso
dov’è la tua voce gentile
il tuo volto bruno
gli occhi, le mani
dove sei amica mia
“lontano lontano” nel mondo
aldilà dei confini del tempo
“lontano lontano”
laggiù all’orizzonte
dove tutto inizia
e dove tutto finisce
Ma.Vi

Incipit: “Lontano lontano” cantata da Luigi Tenco

Immagine Libero Blog

Questa voce è stata pubblicata in poesia, post guidato, Soffio d'Amore. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Laggiù all’orizzonte

  1. jalesh ha detto:

    Molto commovente questi versi ispirati dall’ascolto del brano musicale di Luigi Tenco Lontano Lontano. Complimenti

    Piace a 1 persona

  2. Rosemary3 ha detto:

    Toccante il brano in versi che s’aggancia all’incipit del brano di Tenco…
    Ros

    Piace a 1 persona

  3. tinamannelli ha detto:

    L’ha ribloggato su Ma Vi.

    "Mi piace"

  4. oddonemarina ha detto:

    delicato ricordo… bravissima

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...