Um Ta Apaxionada Pa Cabo Verde

Capo verde non è tutta verde, o cosi verde verde…

Un arcipelago di dieci isole dove non piove quasi mai. Isole dal cuore africano davanti a un dito di spelacchiata terra senegalese che le indicava già ai navigatori portoghesi del Cinquecento.
Le isole di Capo Verde erano disabitate fino a metà del secolo XV quando vennero popolate da coloni europei. Furono usate come avamposto dai portoghesi per il commercio degli schiavi africani verso le Americhe e divennero un crocevia di popoli e merci, un incrocio di genti e culture che ha fatto di queste isole una sintesi culturale singolare e peculiare. Bianchi, neri e mulatti si realizzano attraverso gli stessi percorsi, il meticcio capoverdiano è l’elemento catalizzatore che diffonde e fissa la cultura mestiça nella struttura sociale, nella lingua, nel folclore, nella cucina, nelle tradizioni popolari.
Nel tempo, dalle isole di Capo Verde, l’emigrazione ha sparpagliato nel mondo molta più gente di quanta ne sia rimasta; e con la gente, la musica, come quella di Cesária Évora.
Anche se non è cosi verde, questo meraviglioso e vario arcipelago ha un’ infinita gamma di colori e sfumature tutte da vendere e da vedere. Tutte da gustare ed assaporare nell’ oro dell’ alba o nell’ argento squillante del sole o, per finire, nel bronzo dei tramonti sul mare. Dal bianco delle conchiglie al nero profondo delle pietre, all’oro delle sabbie, all’ azzurro indescrivibile dell’ acqua fino alle iridescenze del sale.
Oltre ai gialli che crepitano a terra e agli azzurri soprastanti, a intrigare è l’indiscriminata proliferazione di sfumature assunte dalla pelle dei capoverdiani di generazione in generazione. Un rebus antropologico che è la storia stessa di questo luogo, il frutto dolcissimo delle circostanze feroci da cui discende la sua gente.

(Marco Boccitto, Capo Verde un luogo a parte)

Inizia qui il viaggio, per chi vuole percorrerlo con me attraverso questo blog e su https://ilmagodiozblog.wordpress.com.

Andando e venendo, un po’ raminghi. Per il gusto di viaggiare e scoprire anziché arrivare.
Quem naõ soube
quem naõ sabe
Emigrante
Que toda a partida E’ potência na morte
E todo o regresso è infância que soletra.

(C. Fortes)

(Chi non sapeva / chi non sa / Emigrante / che ogni partenza è potenza nella morte / E ogni ritorno è fanciullezza che incanta).

Informazioni su Feeling Blonde

Arrivato ai miei ultimi giorni, e spinto verso la follia dalle atroci bana­lità dell'esistenza che scavano come gocce d'acqua distillate dai tortu­ratori sul corpo della vittima, cercai la salvezza nel meraviglioso rifu­gio del sonno. Nei sogni trovai un poco della bellezza che avevo inva­no cercato nella vita e m'immersi in antichi giardini e boschi incanta­ti. Una volta che il vento era particolarmente dolce e profumato sentii il richiamo del sud e salpai languido, senza meta, sotto costellazioni ignote.“ (Howard Phillips Lovecraft)
Questa voce è stata pubblicata in collaborazione fotografia e poesia, fotografia. Contrassegna il permalink.

20 risposte a Um Ta Apaxionada Pa Cabo Verde

  1. CriticaComunista ha detto:

    Sono stato alle Canarie, molto bello pure là. Devo andarci a Capo Verde; da mezzo siculo che sono adoro tutti i posti di mare belli 🙂

    Ciao!

    Piace a 1 persona

  2. jalesh ha detto:

    Magnifico fra un pò faccio lo slide. Posti di bellezza ineguagliabile e cultura interessante. Complimenti

    Piace a 1 persona

  3. orofiorentino ha detto:

    Grazie cara, ti seguirò con immensa gioia. Stupendo post

    "Mi piace"

  4. tinamannelli ha detto:

    Che fantastico post, bellissime le foto, i versi, le parole i pensieri.. Davvero eccezionale, complimenti ed è vero noi isolani abbiamo una nostra filosofia di vita. Baciuzzi ❤

    "Mi piace"

  5. jalesh ha detto:

    Fatto lo slide ma mi hai fatto sudare tre camicie per il formato che avevi messo i video venivano piccolissimi. Adesso spero che così si vedano meglio. Bonne soirée bisous

    "Mi piace"

  6. Interessante post che non conosco personalmente ma dove si reca spesso mio figlio e mi manda foto stupende ❤

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...