Agosto: io e la Famiglia al mare da zia Fanny

Painting by Andrei Belichenko & Maria Boohtiyarova

Ritrovata la quiete annuale della vacanza la Famiglia, riunita nella vecchia casa al mare di zia Fanny splendente di boungavillee viola e rosse che la fanno rassomigliare a una grassa ballerina di Toulouse-Lautrec, può finalmente distendersi nella lievità degli agi,
lasciandosi alle spalle problemi e rimorsi, affidando
a una crema antirughe la vanità
a una scarpa di gomma la sicurezza
a una bottiglia di vino l’erotismo
a un divano tra le rose l’ipocrita innocenza.
Io preferisco affrontare il rovente pomeriggio estivo e i sassi caldi come pani appena sfornati per guardare dall’alto il mare turchino, appena increspato da una disputa
di sirene, e scendere fino alla piccola spiaggia disseminata di gusci, di pecten, di cocci di vetro colorati dove gioco a comporre una collana o una cavigliera che non indosserò mai.
Inseguita dal sole implacabile scivolo sott’acqua a esplorare il fondale marino, povero di pesci ma ricco di conchiglie, di muschi, di alghe fosforescenti come l’ipotetica chioma
di Nettuno, di ricci rossi simili a melograni che sugli spigoli aguzzi di roccia si dondolano all’ondata.
Riemergo e nuoto, cantando, perché questa fresca placenta marina che aderisce alla pelle mi suggerisce immagini ancestrali, come se il cosmo fosse gravido di me.
Così mi lascio affondare in lei che mi abbraccia, liscia e solida, per poi riemergere spingendomi con forza verso l’alto, come un delfino, quasi rinascessi in questo stesso istante.
Qualcuno mi chiama dall’alto: sparisco di nuovo sott’acqua per non sentire la voce.

Informazioni su vikibaum

Vivi ogni giorno come l'ultimo pensa come se fossi immortale.
Questa voce è stata pubblicata in mini racconto. Contrassegna il permalink.

12 risposte a Agosto: io e la Famiglia al mare da zia Fanny

  1. vikibaum ha detto:

    L’ha ribloggato su tramineraromaticoe ha commentato:

    Reblog da “La nostra commedia” di Jalesh

    "Mi piace"

  2. jalesh ha detto:

    Elegante scelta dell’immagine appropriata allo stupendo mini racconto aritcolato in maniera brillante e descrittiva. Complimenti sempre molto brava. Buon pranzo Viki bisous

    Piace a 1 persona

  3. orofiorentino ha detto:

    ogni volta ci regali una vera perla…che bellezza questo racconto cara, bravissima

    Piace a 1 persona

  4. tinamannelli ha detto:

    Stupendo nuotare in un mare così giusto non volerne venire fuori…lo farei anch’io….Splendida pagina …spero leggerne ancora. Sempre bellissimo leggerti. Complimenti

    Piace a 1 persona

  5. Rosemary3 ha detto:

    Mini racconto abilmente imbastito e descritto dettagliatamente, come sempre del resto, Viki…
    Ros

    Piace a 1 persona

  6. Mi piace molto leggerti sei sempre bravissima … mi immergo come te nel mare dei tuoi pensieri 🙂

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...