Ricordi

E’ rimasto uguale
il vecchio quartiere
le stesse finestre colorate
il sole e l’ombra
e ancora io bambino
con la sporta della spesa
con la bottiglia di vino
“stai attento, gridava il nonno”
“mi raccomando “ e poi un sorriso
mi diceva mia madre….
tutto si è fermato
occhi si celano dietro gli scuri….
nel vicolo… uno straniero.

Ma.Vi

Foto di zivago42-Grazie

 

Pubblicità
Questa voce è stata pubblicata in click interpretativo, poesia. Contrassegna il permalink.

7 risposte a Ricordi

  1. jalesh ha detto:

    Splendida interpretazione dello scatto caratteristico stupendo di Zivago42. bravissima

    Piace a 2 people

  2. orofiorentino ha detto:

    Molto molto bello mia cara 🙂

    Piace a 2 people

  3. tachimio ha detto:

    Che brava cara Tina. Molto piaciuti i tuoi versi pregni di ricordi che affiorano. Un abbraccio. Isabella

    Piace a 2 people

  4. Rosemary3 ha detto:

    Stupenda interpretazione del meraviglioso scatto di Zivago72
    Ros

    Piace a 2 people

  5. 65luna ha detto:

    Interpretazione particolare e molto adatta allo scatto. 65Luna

    Piace a 1 persona

  6. zivago42 ha detto:

    Un ambiente che a noi sembra di altri tempi, facilmente si presta a suscitare ricordi

    Piace a 1 persona

    • tinamannelli ha detto:

      Infatti qui mi sono lasciata condurre dal ricordo mentre nella seconda interpretazione ho pensato alla vita di tutti i giorni. Uno scatto molto bello, che può dire tante cose. Grazie e buona giornata ❤

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...