Diogene

Bisturi tagliente
è il non sapersi trovare
Cercare
tra ferite
ancora aperte
e vecchie cicatrici
non rimarginate
Vivo
con un’anima pellegrina
vagabonda
sempre sfuggente
lontana e vicina
mai limpida e leggera
ma scossa da fremiti
e aneliti mai sopiti
Quel profondo
ed incognito vuoto
mai si riempie
mai si sazia
E continuo a cercare la luce

18 Luglio 2016

 

© Daniele Nani Cerva

Informazioni su Daniele Bosetti Cerva

Scrivo per passione, per esprimere le emozioni che popolano la mia anima. Scrivo per dare agli altri qualcosa di me. Scrivo perchè se non scrivessi non vivrei.
Questa voce è stata pubblicata in poesia. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Diogene

  1. orofiorentino ha detto:

    Come sempre sono splendide le tue poesie, bravissimo, molto piaciuta

    Piace a 1 persona

  2. jalesh ha detto:

    Animo tormentato che vaga ogni giorno nell’incognito…versi stupendi e velati di malinconia. Complimenti per esprimerti così chiaro nella tua introspezione. Buona giornata Daniele bisous

    Piace a 1 persona

  3. tinamannelli ha detto:

    Sempre molto belli e forti i tuoi versi…colpiscono e arrivano nel profondo. Complimenti

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...