Sconsacrata

Nei corridoi bui della vecchia chiesa sconsacrata, la luce arriva appena. Ombre si riflettono in doppie macchie, lungo la scala a chiocciola  in pietra. Occhi opachi guardano il tuo passaggio, negli anfratti lontani, dall’altare al coro ligneo. Svuotata da Santi e quadri, le bacheche vuote fioriscono di luce, fra i banchi nominati di antiche famiglie. Una suggestione continua a seguirti, ai piedi del pulpito vuoto. Ove litanie e preci trafiggevano all’epoca della peste i pochi cristiani sani. Il buio della notte assorbe i rumori, lungo il campanile con funi consumate e il biancore lasciato dai colombi. Senti l’alito del niente sulla nuca, con coraggio e una candela, trovi sul muro gli schizzi del campanile. Nel silenzio ti accorgi che dalle scale un passo leggero ti raggiunge. Terrore e ansia seguono i pensieri, nella vuota chiesa quattrocentesca, il mistero di antichi dolori gela il sangue.. Ma una luce raggiunge la candela e un volto vecchio osserva le tue mani tremanti. “Signorina volevo avvisarla che tra poco stacco la luce, deve tornare domani per le sue ricerche”. “Grazie ora vado”. Fuori l’attende la scalinata con l’edera rampicante, ma guardando in alto tra le vetrate, un lieve luccichio appare. Sconsacrata e abbandonata al lato oscuro, senza più limiti imposti…………..

Esiste ed è sconsacrata, ora adibita a letture esposizioni e convegni. Chiesa S. Croce al centro della vecchia Rivoli di Torino.

oddonemarina – immagine web

Informazioni su oddonemarina

Amo la poesia, amo il cielo e l'aria. Mi piace leggere. E amo le fotografie perché lasciano una traccia di vita che scorre.
Questa voce è stata pubblicata in racconto. Contrassegna il permalink.

8 risposte a Sconsacrata

  1. jalesh ha detto:

    Bravissima…conivolgente e struggente fino alla fine. Complimenti una bellissima pagina.

    "Mi piace"

  2. rinaldoambrosia ha detto:

    Splendida suggestione… fai rivivere l’eco del passato tra i muri e la storia di quell’edificio. Bel brano, Marina . Complimenti ! 🙂

    "Mi piace"

  3. tinamannelli ha detto:

    Bella, interessante e tiene col fiato sospeso. Complimenti un bel post

    "Mi piace"

  4. tachimio ha detto:

    Davvero una lettura intensa cara Marina. Complimenti. Isabella

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...