Lucca, la leggenda di Lucida Mansi

Vissuta nella Lucca del 1600, è descritta giovane, ricca, incredibilmente bella, elegantissima e assetata d’amore. Perdutamente innammorata di sè, aveva fatto installare in casa sua una miriade di specchi, per ammirarsi vestita solo delle sue grazie. Addirittura aveva perfino nascosto un piccolo specchio nel libro delle Sacre Letture, per potersi guardare durante la messa.

Quando, a furia di guardarsi, si rese conto che comparivano le prime rughe ed i primi capelli bianchi, non esitò a stringere un patto con il diavolo: la sua anima per trent’anni di giovinezza. Giunta al termine dei trent’anni venne il momento di onorare il patto ed in una notte dei tempesta, si dice, che ella scomparve, e nella sua casa fu trovata una buca così profonda che non fu possibile chiudere.

Adesso la leggenda vuole che nelle notti di luna piena, Lucida apparirebbe nel laghetto del Giardino Botanico, a bordo di un cocchio infuocato, apparizione preceduta da grida e lamenti di dolore, e che ogni tanto sia possibile vedere il suo volto rispecchiato nel laghetto del giardino.

I Mansi appartennero ad una famiglia molto conosciuta ed apprezzata in Europa per il commercio delle sete già prima del sec. XVI, quando operavano a stretto contatto con altre famiglie nobili lucchesi come i Buonvisi, gli Arnolfini ed i Cenami. Proprio dai Cenami, i Mansi acquistarono nel 1600, quella che poi sarebbe diventata la loro residenza estiva nella campagna lucchese: VILLA MANSI.

Quale sarà la tua verità? La tua città ti ricorda così, in fin dei conti come tu volevi !

Orofiorentino

Tutte le immagini dal web

Pubblicità

Informazioni su orofiorentino

HO 69 ANNI, AMO LA POESIA, LEGGERE, SCRIVERE, VIAGGIARE E TANTE...TANTE ALTRE COSE
Questa voce è stata pubblicata in Iniziativa estiva 2016. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Lucca, la leggenda di Lucida Mansi

  1. jalesh ha detto:

    Molto interesante ed avvincente. Complimenti bravissima

    "Mi piace"

  2. tinamannelli ha detto:

    Molto bella questa leggenda, che vita infelice ! Credo di averla vita da fuori questa Villa…bellissima. Bellissimo post, bravissima. Complimenti

    "Mi piace"

  3. oddonemarina ha detto:

    Bella la leggenda… ma bisogna accettare anche i segni del tempo, a volte favoriscono il viso

    "Mi piace"

  4. Che travaglio interiore mette non saper accettare il tempo che passa,
    Molto bella questa leggenda ❤

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...