Gli uccelli di cristallo delle Isole Figi

Gli amori quando muoiono
vorrebbero non essere mai nati:
debbono aggirarsi con fatica
nei tortuosi ricordi dell’amore morto
e dell’amore che vorrebbe
non fossero mai esistiti.
Conosci gli uccelli
di cristallo delle isole Figi?
Hanno un piumaggio cangiante.
Se li guardi alla luce dell’alba portano sulle piume
il disegno di un cuore.
Se li guardi al tramonto, mentre l’ultimo sole li ferisce
il cuore rassomiglia a una croce insanguinata.
Gli uccelli di cristallo non sanno cosa sia l’amore
ma lo portano scritto sul piumaggio
dall’inizio alla fine del loro tempo.
Forse volevo dirti qualche cosa amore mio
ma ho perso il senso
e non lo voglio ritrovare

Informazioni su vikibaum

Sono un'italiana asintomatica
Questa voce è stata pubblicata in poesia. Contrassegna il permalink.

10 risposte a Gli uccelli di cristallo delle Isole Figi

  1. jalesh ha detto:

    Una splendida dissertazione sulla concezione dell’amore con una splendida metafora. Sempre molto brava. Complimenti. Buona giornata viki bisous

    Piace a 1 persona

  2. tinamannelli ha detto:

    Mi piace quel “ma ho perso il senso…” Che bella questa tua composizione…complimenti

    Piace a 1 persona

  3. orofiorentino ha detto:

    Non aggiungo altro a ciò che ha scritto Jaleh….Bravissima mia cara

    Piace a 1 persona

  4. vikibaum ha detto:

    L’ha ribloggato su tramineraromatico.

    "Mi piace"

  5. Rimango sempre incantata quando leggo i tuoi versi.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...