La caponata

La caponata è il piatto siciliano per eccellenza, ha una lunga storia, risale a tempi lontani. Un nome che si è cercato di capirne il significato..Pare che venga da capone, o lampugna, pesce dalla pregiata carne che veniva servito con sughetto rosso in agrodolce per far si che la carne restasse morbida. Essendo un pesce pregiato veniva servito solo sulle tavole dei ricchi e allora il povero si inventò la caponata usando le economiche melanzane. E’ un piatto sfizioso che cambia da città in città, molti aggiungono altre verdure, personalmente avendone a casa spesso faccio una caponata  mista che chiamo “verdure in agrodolce”. Per fare la caponata quella semplice alla palermitana bastano pochi ingredienti e un poco di pazienza:

n. 4 melanzane, quelle siciliane sono le più adatte (x 6 persone  se si tratta di contorno)
olive nere o bianche senza osso- capperi di Pantelleria-
n. 2 gambi di sedano (anche di più se piace)
n. 1 cipolla
salsa di pomodoro 250ml
n. 1  bicchiere di aceto di vino bianco e 2 cucchiai colmi di zucchero

Lavare le melanzane tagliare a tocchetti, e soffriggere in padella con olio d’oliva. Quando si
saranno dorati e ammorbiditi metterli in una ciotola in attesa. Nella stessa padella mettere il  sedano tagliato a rondelle, la cipolla tagliata fine, i capperi dissalati e le olive snocciolate. Se piace il piccante un pezzetto di peperoncino che toglierete dopo un poco. Fare cuocere senza troppo friggere, fuoco basso, aggiungere la passata di pomodoro. Fare insaporire e aggiungere  la dadolata di melanzane, in un bicchiere di aceto( se molto forte meglio 1/2).  sciogliete i due cucchiai di zucchero e versare sul tutto. Qualche minuto e la caponata è pronta. Se si vuole quando si versa nel piatto da portata la si può cospargere di mandorle tostate, fanno parte della nostra tradizione. Naturalmente essendo un piatto in agrodolce berremo del vino rosso e un nero d’Avola sarebbe uno sposalizio perfetto. Perchè non un bianco?…L’aceto della caponata lo renderebbe insapore.

La Sicilia va gustata, assaporata, amata……. Sicilia in bocca e si va in paradiso

Ma.Vi

Immagine  dilei.it   –  Immagine http://www.misya.info

 

Questa voce è stata pubblicata in Iniziativa estiva 2016, post guidato. Contrassegna il permalink.

9 risposte a La caponata

  1. jalesh ha detto:

    Un piatto che adoro. Mia nonna essendo di origine siciliana / Augusta) aggiungeva anche del tonno sbriciolato…una bontà….Complimenti un vero capolavoro della cucina siciliana. Bravissima

    Piace a 1 persona

  2. Da palermitano, non posso che dire… buon appetito! 🙂

    Piace a 2 people

  3. Rosemary3 ha detto:

    Uhm… è una vera delizia! Per i buongustai, la Sicilia offre di tutto! Bellissimo post…
    Ros

    Piace a 1 persona

  4. orofiorentino ha detto:

    Che bontà, l’adoro. che bel post

    Piace a 1 persona

  5. 65luna ha detto:

    Adoro la caponata, grazie Tina!65 Luna

    Piace a 1 persona

  6. tachimio ha detto:

    Ottima ricetta. Grazie Tina. Isabella PS Stasera anche mia madre la proverà. Ciao

    Piace a 1 persona

  7. Mamma mia che buona , l’ho mangiata in Sicilia e ancora se ci penso mi viene l’acquolina in bocca 🙂
    Grazie Tina ❤

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...