Collaborazione inziativa estiva 2016 tra 65Luna e Jalesh

Maccarùne che le cime de rape e alisce d’u sprone (Orecchiette con cime di rapa e alice salate)

Un piatto tipicamente pugliese: Le Oriecchette. Il segreto di questa pasta è sicuramente la pasta artigianale fatta a mano. A seconda della zona variano nella forma e nel condimento ma sono note in tutto il territorio pugliese. Come condimento ad hoc abbiamo le cime di rape, ma come variante un condimento con ragù e ricotta forte di pecora, formaggio tipicamente pugliese.
Per la preparazione basta farina di grano duro, acqua e sale e naturalmente con l’aiuto del pollice dare la forma di una piccola cupola come piccole orecchie.
Si dice che la loro origine risale in Francia e furono portate in Puglia dagli Angioini. dinastia che nel Duecento dominava le terre delle regioni intorno a Sannicandro di Bari.

A Bari sono andato
oriecchiette e cime di rapa
ho mangiato con acciughe
olio extra vergine e aglio
salutari dietetici e deliziosi
con un pizzico di peperoncino

Jalesh

Per un piatto abbastanza strutturato come le “Orecchiette alle cime di rapa” prenderei in considerazione un “Negroamaro terre di Otranto”. Il Negroamaro e’ un vino a Denominazione di Origine Controllata pugliese, precisamente delle provincie di Brindisi e Lecce, composto dal vitigno negroamaro per un 90 per cento e vitigni a bacca nera per il restante dieci per cento. Lo possiamo trovare nella tipologia rosso, rosato, rosato spumante, rosato frizzante e rosso riserva. Ma oggi noi siamo interessati al rosato. Abbiamo bisogno di un vino non molto strutturato. Il Negroamaro rosato e’ un vino delicato, dall’odore fruttato e dal sapore vivace che ben si adatta a questa pietanza. Il suo gusto persistente  dona un risultato finale molto armonico. La temperatura di servizio e’ ideale fra gli otto e dieci gradi. Insomma…mettiamoci a tavola e gustiamoci queste due prelibatezze tipiche di una regione ricca di arte, storia, sole, buon cibo e buon vino!

65Luna

Informazioni su jalesh

Jalesh (Signore protettore dell'acqua) La vita nasce dall'acqua è l'acqua è vita. Tutte le culture nella storia del nostro pianeta hanno attribuito all'acqua il più elevato valore simbolico e le hanno riconosciuto il ruolo centrale nella vita umana. Vitruvio sostiene che senza l’energia proveniente dai quattro elementi (aria-fuoco-terra-acqua) nulla può crescere e vivere; per questo una divina mens ne ha reso facile la reperibilità. L’acqua, in particolare, “est maxime necessaria et ad vitam et ad delectationes et ad usum cotidianum”, senza trascurare il fatto, dice Vitruvio, che è gratuita. Così essa non è mai una sola cosa: è fiume e mare, è dolce e salata, è nemica ed amica, è confine e infinito, è “principio e fine” dice Eraclito
Questa voce è stata pubblicata in collaborazione estiva 2016, Iniziativa estiva 2016. Contrassegna il permalink.

18 risposte a Collaborazione inziativa estiva 2016 tra 65Luna e Jalesh

  1. tinamannelli ha detto:

    Che bontà….. amiche mie al solo pensiero di tutto questo ben di Dio sto già ingrassando. Bravissime bella collaborazione ottime le orecchiette e il vino davvero eccezionale bella la foto di 65luna. Bravissime entrambe

    Piace a 2 people

  2. tachimio ha detto:

    Tutto ottimo. Mia cognata è di Brindisi , le orecchiette sono qui di casa e il Negroamaro è accostamento perfetto.Baci a tutte e due.

    Piace a 1 persona

  3. orofiorentino ha detto:

    Che roba squisita e il vino…che spettacolo. Bravissime 🙂

    Piace a 1 persona

  4. Che bel abbinamento grazie care amiche 🙂
    Buona giornata ❤

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...