Marostica…la scacchiera vivente

MAROSTICA…da secoli si rinnova l’evento della partita a scacchi vivente, ecco perchè:

Era la seconda Domenica del mese di Settembre dell’anno 1454, quando a Marostica si giocò la celebre partita a scacchi tra due nobili signori, Rinaldo d’Angarano e Vieri da Vallonara… per poter sposare la bella Lionora. La ragazza era figlia di Taddeo Parisio, Castellano di Marostica. Di lei si erano innamorati i due giovani guerrieri. I due avrebbero voluto, seguendo la tradizione, porre termine alla contesa sfidandosi in combattimento, ma la Repubblica di Venezia aveva proibito ogni forma di duello, e Parisio non intendeva venir meno alle disposizioni della Serenissima. Il Castellano ebbe allora un’idea: la contesa doveva essere risolta con una sfida al nobile gioco degli scacchi,  il vincitore avrebbe avuto in sposa la tanto sospirata Lionora, mentre lo sconfitto avrebbe in ogni caso avuto la possibilità di sposare la figlia minore Oldrada.
L’incontro si svolse in quel giorno di festa nella piazza del Castello da Basso, a pezzi grandi e vivi: scesero, quindi, nella piazza gli armati: arcieri, balestrieri, alabardieri, fanti schiavoni e cavalieri; e poi dame, gentiluomini, l’araldo, il capitano d’armi, i falconieri, i paggi e le damigelle… e per finire i bianchi e i neri con Re e Regine, torri e cavalieri, alfieri e pedoni e ovviamente i due contendenti che ordinarono le mosse.

La voce dello scontro si era diffusa come il fulmine, e in quella lontana domenica di settembre furono in molti ad accorrere per assistere alla partita. Lionora, trepidante e segretamente innamorata di uno dei due contendenti assisteva da un balcone del castello. Vieri da Vallonara risultò il vincitore e sposo di una raggiante Lionora, mentre Rinaldo ebbe in sposa la giovane Oldrada.

Una partita di scacchi passata alla storia, dunque, che a Marostica viene riproposta dal 1923 ogni due anni, solo negli anni pari, con i suoi straordinari pezzi viventi (cavalli compresi) che sulla splendida scacchiera lastricata che occupa il centro della Piazza rievocano le mosse dei due cavalieri.

L’Italia è piena di bellissimi eventi folcloristici che hanno una storia particolare alle spalle. Spero vi sia piaciuto

informazioni tratte dal libro Marostica

Orofiorentino

 

Informazioni su orofiorentino

HO 69 ANNI, AMO LA POESIA, LEGGERE, SCRIVERE, VIAGGIARE E TANTE...TANTE ALTRE COSE
Questa voce è stata pubblicata in Iniziativa estiva 2016, pensiero. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Marostica…la scacchiera vivente

  1. vikibaum ha detto:

    che meraviglia, mi piacerebbe proprio vederla prima o poi questa partita, mi ha sempre affascinato…ciaoo oro

    "Mi piace"

  2. 65luna ha detto:

    Bel post, grazie oro!65Luna

    "Mi piace"

  3. tinamannelli ha detto:

    Bellissima questa storia….mi piacerebbe vedere una partita….mah chissà. Splendido articolo, ed è proprio vero il nostro paese ha tanti eventi e mi sa che li scopriremo…Bravissima, complimenti

    "Mi piace"

  4. jalesh ha detto:

    Bravissima hai scelto una dele più belle attrazioni folkloristiche italiane. Complimenti un’ottima iniziativa estiva. Complimenti

    "Mi piace"

  5. tachimio ha detto:

    A me personalmente hai fatto un bel regalo cara Giovanna. Essendo originari i miei di quelle parti, conosco perfettamente Marostica, alla quale mio nonno preferiva però Bassano del Grappa. Un abbraccio. Isabella

    "Mi piace"

  6. Patrizia M. ha detto:

    Bellissimo post Giovanna. Ho visitato Marostica alcuni anni fa, molto molto bella. Purtroppo non ho avuto modo di vederla in tutto il suo splendore con la partita a scacchi vivente!
    Saluti, Patrizia

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...