Hope

Sarah viveva in Inghilterra da quando aveva 2 anni. I suoi genitori avevano lasciato l’Italia per cercare lavoro in Inghilterra. Erano gli anni 80′. Presto allora Sara, senza h, crebbe come un’inglesina, ma non ripudiava le sue origini napoletane. Adorava la musica napoletana e suonava la chitarra. I suoi genitori erano riusciti ad aprire una pizzeria napoletana nel cuore di Londra e Sarah, la sera suonava e cantava canzoni napoletane ai clienti che venivano a cenare in pizzeria. Sarah desiderava tanto tornare in Italia, decise di venire al concerto di Pino Daniele al Forum di Assago.  Arrivò alla stazione  di Milano con la sua chitarra e la prima grande emozione fu ammirare il Duomo e la sua Madonnina. Ma il suo scopo era il concerto. Prese posto e assaporò fino all’ultimo la voce di Pino Daniele e le sue splendide canzoni. Pochi giorni dopo Pino Daniele lasciò questo mondo nella notte tra il 4 e il 5 gennaio 2015. Sarah pianse come non mai, ma ormai in cuor suo sapeva che il suo posto era in Italia e scrisse ai suoi genitori: ” I hope to live in Italy”

Informazioni su jalesh

Jalesh (Signore protettore dell'acqua) La vita nasce dall'acqua è l'acqua è vita. Tutte le culture nella storia del nostro pianeta hanno attribuito all'acqua il più elevato valore simbolico e le hanno riconosciuto il ruolo centrale nella vita umana. Vitruvio sostiene che senza l’energia proveniente dai quattro elementi (aria-fuoco-terra-acqua) nulla può crescere e vivere; per questo una divina mens ne ha reso facile la reperibilità. L’acqua, in particolare, “est maxime necessaria et ad vitam et ad delectationes et ad usum cotidianum”, senza trascurare il fatto, dice Vitruvio, che è gratuita. Così essa non è mai una sola cosa: è fiume e mare, è dolce e salata, è nemica ed amica, è confine e infinito, è “principio e fine” dice Eraclito
Questa voce è stata pubblicata in mini racconto, post guidato. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Hope

  1. oddonemarina ha detto:

    bello bello e commovente notte bisous

    Piace a 1 persona

  2. tinamannelli ha detto:

    Stupendo…mi hai emozionata…le radici non si scordano mai…Bellissimo mini racconto creato sulle immagini proposte. Bravissima, complimenti

    Piace a 1 persona

  3. kalosf ha detto:

    Belli questi sentimenti…

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...