Giovane donna

Grandi e brillanti gli occhi
fra i capelli piccole rose
un vezzo di perle
il collo cinge
d’avorio son le tue carni
opulenta bellezza
morbida e sensuale
un esotico uccello
dal colorato piumaggio
ti fa comagnia
un senso di libertà
in te s’avverte.
Ma.Vi  

Giovane donna con pappagallo di Giambattista Tiepolo -1760 olio su tela-Ashmolean Museum Oxford. Da una lettera del 15 dicembre 1760, scritta dal Tassi, biografo, sappiamo che a quel tempo il Tiepolo stava facendo “alcune mezze figure di donne……. che non si possono vedere cose più belle, più vive e più finite”. Ed è così….sembra voler uscire dalla tela….

Pubblicità
Questa voce è stata pubblicata in poesia, post guidato. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Giovane donna

  1. jalesh ha detto:

    Una splendida interpretazione dell’opera stuipenda del Utiepolo molto accurata. Bei versi. Complimenti

    Piace a 1 persona

  2. Rosemary3 ha detto:

    Una bellissima interpretazione del dipinto selezionato…
    Ros

    Piace a 1 persona

  3. Egyzia72 ha detto:

    Complimenti Tina ❤ hai interpretato benissimo questo dipinto ciao

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...