Julianne…

Il treno si muoveva lento sui vecchi binari… Una giovane donna occupava uno scompartimento vuoto di seconda classe. Un vecchio cappellino nascondeva i suoi lineamenti, incorniciando un dolce incarnato che mal celava le privazioni patite: Julianne, questo è il nome della giovane passeggera, non avrebbe potuto lasciare la casa paterna, ormai abbandonata e mal curata da tèmpo, se il reverendo Smith non fosse venuto in suo aiuto; ancora sarebbe rimasta in quel piccolo villaggio a dibattersi tra mille avversità. Finalmente poteva inseguire i suoi sogni che l’avrebbero portata dritta al college, grazie all’aiuto economico del reverendo e completare gli studi, iniziati e mai portati a termine, a causa del grave dissesto economico, causato, prima dalla perdita della madre e poi, dalla lunga malattia del padre.
La madre… un’amabile e distinta lady che l’aveva cresciuta, circondandola di affetto e attenzioni.
Com’erano lontani quei tempi!
Ricacciò indietro le lacrime che copiosamente le rigavano il volto, promettendo a se stessa di voltar pagina, per dare inizio a un nuovo capitolo della sua vita…

© Rosemary3

@tutti i diritti sono riservati

Pubblicità

Informazioni su Rosemary3

Amo la poesia, preferibilmente in rima sciolta, e la natura dipingere in tutte le sue sfumature emozionali... Adoro i tramonti e di fronte ad essi perdermi incantata...
Questa voce è stata pubblicata in mini racconto, post guidato. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Julianne…

  1. orofiorentino ha detto:

    Molto bello mia cara, una storia che purtroppo tocca tante persone ma poi il destino giunge in soccorso. Brava

    Piace a 1 persona

  2. jalesh ha detto:

    Che meraviglia hai legato sapientemente le tre immagini ed imbastito un bellissimo mini racconto molto veritiero purtroppo per tante persone soprattutto di una volta. Complimenti

    Piace a 1 persona

  3. oddonemarina ha detto:

    Bello bello, hai messo a fuoco la nobiltà povera di quel tempo…complimenti

    Piace a 1 persona

  4. tinamannelli ha detto:

    Bravissima uno stupendo mini racconto che richiama altri tempi. Perfetto per le immagini proposte 🙂

    Piace a 1 persona

  5. tachimio ha detto:

    Cara Ros il tuo racconto è in linea perfetta col tuo sentire. Bravissima. Isabella

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...