Schiacciato

Sono stato come te
Quando i ricordi ed il dolore
ti schiacciano la vita
frantumando la tua forza
Quando rabbia e disperazione
aprono ferite inguaribili
e ti lasciano dissanguato
allora tutto ha inizio
Nulla ha più importanza
sei talmente vuoto
che non reagisci neanche più
Tutto ti passa accanto
nulla ti colpisce
ti restano pochi amici
silenziosi e consenzienti
Una bottiglia
a volte un bicchiere
e se il male preme forte
strisce bianche per l’oblio
Sono stato come te
ti capisco e non ti giudico
Nessuno può sentire
come hai sentito tu
Nessuno può capire
come ho capito io
© 2015 Daniele Bosetti Cerva
Grazie a Daniel Auteuil in “ L’Ultima missione “ per l’ispirazione

Informazioni su Daniele Bosetti Cerva

Scrivo per passione, per esprimere le emozioni che popolano la mia anima. Scrivo per dare agli altri qualcosa di me. Scrivo perchè se non scrivessi non vivrei.
Questa voce è stata pubblicata in poesia. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Schiacciato

  1. orofiorentino ha detto:

    Eccomi, arrivo in ritardo ma ci sono. Come sempre leggerti è bellissimo

    "Mi piace"

  2. tinamannelli ha detto:

    Forte,,,,,,bravissimo. Complimenti

    Piace a 1 persona

  3. jalesh ha detto:

    dei versi stupendi dolorosi d’impatto molto forte. Bravissimo come sempre buon pomeriggio bisous

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...