Il cibo dell’anima

Sogni, rintanati nei cassetti dell’anima,
come fogli di un diario, abbandonati,
che anelano scritture, inchiostro, colori,
che desiderano essere stropicciati, e,
maltrattati, ma che non vogliono essere
dimenticati: sotto quella leggera
ma spessa coltre di malinconia
che li fa sentire ormai acciaccati,
ma che continuano a credere
di farcela ancora, perché la vita
ha bisogno di speranze, come l’erba
ha bisogno di acqua, per vivere, e,,
i sogni sono cibo per l’anima, per
rendere di più, la realtà della vita,
meno dura.

Informazioni su maramassaro

amo scrivere fiabe ma mi diletto anche con racconti più lunghi, ho pubblicato un romanzo per ragazzi e sto per pubblicare un romanzo per adulti che parla di bambini. Amo l'arte sotto tutti gli aspetti e la natura, ma quando scendo con i piedi per terra amo dedicarmi al volontariato.
Questa voce è stata pubblicata in poesia. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Il cibo dell’anima

  1. jalesh ha detto:

    Bentornata carissima splendidi versi. Complimenti

    "Mi piace"

  2. 65luna ha detto:

    Bella chiusa, buon we! 65Luna

    "Mi piace"

  3. tinamannelli ha detto:

    Bello rileggerti, i sogni sono necessari…Complimenti

    "Mi piace"

  4. oddonemarina ha detto:

    bellissima e delicata ciao Mara … ben ritrovata

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...