Archivi del giorno: 18 ottobre 2015

Una rosa…

Una rosa tra le mie mani, armonìe antiche nel roseto dei tèmpi perse… Fragranza di corpi sul giaciglio del giorno distesi: tutto sembra avere la magìa di una volta, quando i sogni avean le ali e le serali nènie risuonavan … Continua a leggere

Pubblicato in click interpretativo, poesia | 5 commenti

Il ponte di vetro più lungo del mondo…in Cina

Il “Brave Men’s Brigde” (ponte per gli uomini coraggiosi: Haohan Qiao in cinese) è stato inaugurato il 24 settembre e si trova all’interno del Parco Geologico Nazionale Shiniuzhai, nella provincia cinese dello Hunan. I più coraggiosi potranno sfidare le proprie … Continua a leggere

Pubblicato in curiosità | 4 commenti

Petali

Petali delicata poesia della natura. Soffi di sogni raccolti tra le mani Petali cadono su di noi carezze infinite di un impossibile amore @ orofiorentino Foto di Kalosf, grazie

Pubblicato in click interpretativo, poesia | 3 commenti

Vuote conchiglie…

La risacca conchiglie vuote riporta… Tra i marosi del tèmpo, rimbombanti abissi che dall’anima fuggono, momenti arrecando e dall’usura imbiancati… Sepolti ricordi tra le coltri della memoria pian piano riemergono, un’anomala onda increspando e che, imponente sovrasta, vacue conchiglie lasciando… … Continua a leggere

Pubblicato in click interpretativo, poesia | 2 commenti

Soffio d’autunno

Abbasso le ciglia e mi accorgo che il tempo si è appoggiato sul mio viso Rughe ancora impercettibili che contemplano i miei sorrisi e le mie lacrime come ad accarezzare una rosa baciata da un soffio d’autunno Lia Grassi  Bellissima … Continua a leggere

Pubblicato in click interpretativo, poesia | 5 commenti

Petali stanchi

Mi invento smarrita e mi ungo del rosso delle tue labbra Riposo nel tuo silenzio che imprigiona e risucchia la mia voce Ti guardo esitare tra le mie ciglia e nel mio respiro mentre i miei sogni come petali stanchi … Continua a leggere

Pubblicato in click interpretativo, poesia | 4 commenti

Ricordi…

Ricordi tra le mani, morbidi petali che profumano d’antico… Profùmi inebrianti sepolti nel tèmpo che riaffioràno, seco portando sogni ed echi di eterna giovinezza… © Rosemary3 Scatto di Kalosf

Pubblicato in click interpretativo, poesia | 4 commenti

Sinfonie

                                Scatto di Kalosf Sinfonie silenziose fendono il buio intinte di sangue ornate dal tempo planano nella notte.   Fogli scritti nel cuore   Franc@ … Continua a leggere

Pubblicato in click interpretativo, poesia | 8 commenti

Haiku narrativi

immoto il tempo sorseggia e si ristora d’aria di mare in quel che resta raccolgo perle e sale ma non mi volto mi fermo e penso a labbra baciate e a te che ora sei vento Lia Grassi  Foto bellissima … Continua a leggere

Pubblicato in click interpretativo, metrica giapponese | 11 commenti

L’infinito

Scatto di Tiferett Guardo la natura dipingere il suo quadro sfuma nel tuo abbraccio dove incontro l’infinito.   Franc@

Pubblicato in click interpretativo, poesia | 8 commenti

Una rosa

Scatto di 65Luna Nella trama della vita una rosa appassita mi parla ancora di te.   Franc@    

Pubblicato in click interpretativo, poesia | 11 commenti

Petali

foto di kalosf Come possono le parole arricchire un petalo o come può l’amore accarezzare il velluto dei tuoi petali? L’attimo che l’amore posa lo sguardo così è: di rosa le guance e labbra rosse; bocciolo gustoso che cieco s’apre … Continua a leggere

Pubblicato in click interpretativo, poesia | 6 commenti

Ti ricorderai di me

Foto di Luna65 Amore mio seta di carezze e profumi al tatto sguardo di sole e teneri baci. So che tornerai quando il fiato si allunga alla luna e il meriggio occhieggia sull’asfalto. Tornerai a guardarmi ad incantarti tra petali … Continua a leggere

Pubblicato in click interpretativo, poesia | 9 commenti

L’ultimo sguardo

Foto di Tiferett L’ultimo sguardo Dall’ultimo sguardo il granello di un pensiero si fa conchiglia oltre le onde passa tra la polvere e il silenzio ne custodisce l’essenza. Chiara

Pubblicato in click interpretativo, poesia | 8 commenti

Perchè le Camelie non hanno profumo?

Un giorno il dio Vulcano sorprese la moglie Venere in stretto colloquio amoroso con Marte. Pieno di tristezza, si sfogò col piccolo figlio di lei, Cupido; e questo si arrabbiò moltissimo con la madre, soprattutto perché aveva osato amoreggiare senza … Continua a leggere

Pubblicato in curiosità | 5 commenti

Testimone

sol testimone del nostro grande amore ormai essicato fra pagine di un libro per ricordare sempre (Jalesh)

Pubblicato in click interpretativo, metrica giapponese | Contrassegnato | 9 commenti