A volte la parola detta muore….nel nulla

Erano anni ormai che la madre ripeteva a suo figlio di telefonare di farsi sentire ogni giorno. Dalla morte del fratello, il padre e la madre non avevano che lui e la sua famiglia con moglie e figli, ma è come se le parole volavano al vento. Lui ridacchiava con quattro moine abbracciava mamma e papà e sembrava che tutto fosse ritornato nella norma. Ma poi si ricominciava 3 o 4 giorni senza farsi sentire, nè con un whatsapp, nè con un sms, nè con una telefonata. I suoi genitori ormai aveva desistito, parlargli, dirglielo, quasi implorandolo che lui era la luce dei loro occhi non è servito a nulla. Lui  ha continuato a comportarsi in questo modo, quando ci pensa telefona dolcissimo affettuosissimo, ma può anche rimanere 3 o 4 giorni senza sapere nulla dei suoi genitori.
Pertanto la frase di di Emily Dickinson: ” Alcuni dicono che quando è detta, la parola muore. Io dico invece che proprio quel giorno comincia a vivere”, può essere messa in discussione. Purtroppo a volte la parola detta muore nel nulla. Meno male che non è sempre così.

Jalesh

Informazioni su jalesh

Jalesh (Signore protettore dell'acqua) La vita nasce dall'acqua è l'acqua è vita. Tutte le culture nella storia del nostro pianeta hanno attribuito all'acqua il più elevato valore simbolico e le hanno riconosciuto il ruolo centrale nella vita umana. Vitruvio sostiene che senza l’energia proveniente dai quattro elementi (aria-fuoco-terra-acqua) nulla può crescere e vivere; per questo una divina mens ne ha reso facile la reperibilità. L’acqua, in particolare, “est maxime necessaria et ad vitam et ad delectationes et ad usum cotidianum”, senza trascurare il fatto, dice Vitruvio, che è gratuita. Così essa non è mai una sola cosa: è fiume e mare, è dolce e salata, è nemica ed amica, è confine e infinito, è “principio e fine” dice Eraclito
Questa voce è stata pubblicata in mini racconto, post guidato. Contrassegna il permalink.

6 risposte a A volte la parola detta muore….nel nulla

  1. tachimio ha detto:

    Bel raccontino, molto originale. Un abbraccio. Isabella

    Piace a 1 persona

  2. oddonemarina ha detto:

    Coraggio, io sono stata anche settimane senza sentirla o vederla sono occupatissimi…mi ci rivedo in questo bel racconto ❤

    Piace a 1 persona

  3. orofiorentino ha detto:

    Se soltanto i figli capissero…ma è inutile sembra di parlare al muro….Il tuo racconto è uno spaccato di vita che si vede troppo spesso, bravissima

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...