Natura profuga

Distruzione nella natura
che rilascia scheletri lignei
come croci di dolore.
Sabbie sgranate da schegge
penetranti, nella pelle scura
scesa finalmente a terra.

oddonemarina

foto di Tiferett

Informazioni su oddonemarina

Amo la poesia, amo il cielo e l'aria. Mi piace leggere. E amo le fotografie perché lasciano una traccia di vita che scorre.
Questa voce è stata pubblicata in click interpretativo, poesia. Contrassegna il permalink.

8 risposte a Natura profuga

  1. jalesh ha detto:

    Splendidi versi sofferti che interpretano brillantemente lo scatto bellissimo di Tiferett. Complimenti

    "Mi piace"

  2. tinamannelli ha detto:

    Intensi e tanto significativi i tuoi versi per questo particolare scatto di Tiferett

    "Mi piace"

  3. Lia ha detto:

    Wow Marina che intensità in questi tuoi versi !!

    "Mi piace"

  4. orofiorentino ha detto:

    Magnifica…di grande profondità cara

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...