Iniziativa estiva 2021

ALLA FACCIA DEL COVID: ATLANTE STRAVOLTO, LA SICILIA CON LOMBARDIA ED  EMILIA – Reggio a Canestro

Carissimi partecipanti siamo arrivati nuovamente all’estate purtroppo non con la situazione grave come i mesi passati, ma la preoccupazione aleggia fra noi tutti….. vaccini, varianti, controindicazioni per gli under 60 e così via. Ogni giorno c’è una novità. Pertanto visto che sia economicamente che per prudenza sicuramente sarebbe consigliabile fare le nostre vacanze in Italia.
Pertanto ho pensato che come tema estivo che andrà dal 14 giugno 2021 fino al 15 settembre 2021 sarà articolato sulle nostre vacanze in Italia.
Cerchiamo di scegliere un itinerario turistico, ovviamente in macchina, toccando città, anche non capoluoghi che attraverseremo per raggiungere la meta prefissata e analizziamo bene questi centri non solo per le loro bellezze naturali, arichitettoniche come testimonianze di periodi storici, ma anche sotto l’aspetto letterario, (poeti scrittori, artisti, pittori, scultori ecc..) che hanno vissuto o nati in quei luoghi e sforziamoci di comporre in versi, in metrica giapponese, con Le Petit Onze, con pensieri, con mini racconti, fotografie illustrandone la loro originalità e particolarità. L’italia è colma di storia di poeti ecc…
Non si accettano dei copia incolla dal web e per le curiosità cercate di raccontarle con parole vostre. Mi raccomando per le immagini, con il nuovo Editor, occorre fare copia immagine ed incollarle sui blocchi. Il copia link wordpress non lo prende più e passano sul blog.
Se non vi aggrada per qualsiasi motivo questo programma estivo siete padronissimi di scrivere ciò che volete
Non più di tre post al giorno ( tre per le Iniziativa Estiva e tre per qualunque categoria).
Metterò la categoria Iniziativa estiva 2021.
A fine settembre decideremo insieme il miglior itinerario svolto.
Vi auguro di passare momenti un pochino più tranquilli e nonostante ancora non siamo ritornati nella normale quotidianità, Vi auguro Buone vacanze.

Jalesh ❤

Pubblicato in Iniziativa Estiva 2021 | 23 commenti

Sera…

pizap(2)Il cielo
pervaso
da auree sfumature
ha dipinto
la sera
in un impenetrabile mistero…

@ Rosemary3

Immagine in rete rielaborata

Pubblicato in poesia | 2 commenti

Tautogramma in P

535797_10201156226861531_1641600839_n
foto web

Pensieri perduti
piccoli punti passati.
Paura: pesante pena.
Piango persa peccatrice.
Piano…pietà perdona.

@ Orofiorentino50

Pubblicato in poesia | 2 commenti

La Rocca

https://i1.wp.com/mondilularakelrinalevari.altervista.org/Didapages/larocca.jpg

Rocca

di Cefalù sei tesoro

di storia antica

dal mito di

Dafni

al

tempio di Diana proteggi

trono del castello

medievale da

lassù

Pubblicato in fotografia, Le Petit Onze | 4 commenti

Pisa, 28° itinerario

Uomo, Galileo Galilei, Astronomo, Astronomia

Galileo

Galilei, scienziato

letterato, uomo illuminato

versatile, innovativo, antiretorico, ama

sperimentare.

Stefania Spaziani

Pubblicato in Iniziativa Estiva 2021, Le Petit Onze, poesia | 4 commenti

Amicizia…

Poesie sull'amicizia: le 20 più belle di tutti i tempi

L’amicizia è
un valore inestimabile e raro
che rende un rapporto,
un impagabile viaggio…

@ Rosemary3

Immagine in rete

Pubblicato in aforisma, Amicizia | 3 commenti

Pegli….. e le ville da sogno

Villa Durazzo Pallavicini a Pegli: storia e curiosità di un parco in "tre  atti"

La tranquilla area di Pegli è rinomata per le residenze aristocratiche come Villa Durazzo Pallavicini, immersa in un parco con laghetti e statue. L’alberato Giardino di Villa Centurione Doria circonda un complesso di edifici del XVI secolo che oggi ospita la collezione marittima del Museo Navale. Residenti e visitatori si rilassano gustando gelati e passeggiando sul lungomare oppure sorseggiando cocktail nei bar affacciati sul mare.

VILLA CENTURIONE DORIA, UNA PIACEVOLE SCOPERTA – Sognando Viaggi

Fabrizio Cristiano De André, noto come Fabrizio De André, è stato un cantautore italiano. Considerato da molti critici musicali uno dei più importanti e influenti cantautori italiani, è conosciuto. Nasce a Pegli il 18 febbraio 1940, muore 11 gennaio 1999 Milano

Ottant'anni di Fabrizio De André: amare un poeta pur essendone lontani -  L'Unione Monregalese

Come Piero facciamo una guerra
una guerra senza papaveri rossi
Di rosso ci sono paesi e città
che fanno una guerra non voluta
Come Piero tanti son caduti
tante son le lacrime
che dissetano i crisantemi
che venga un vento fresco e gentile
che spazzi via il nemico invisibile
solo il vento lo riconoscerà
solo il vento portar via potrà
Ma.Vi

Iniziativa estiva 2021

Pubblicato in Iniziativa Estiva 2021, poesia | 1 commento

30 luglio 2021

Cartoline per la Giornata Mondiale dell'Amicizia - 30 luglio Oggi è la Giornata  Mondiale dell'Amicizia -
Pubblicato in Auguri | 7 commenti

Saluta

https://i1.wp.com/mondilularakelrinalevari.altervista.org/Didapages/moanna.jpg

Sant’Ambrogio, Cefalù, Sicilia

Saluta

il Sole il giorno

e nell’abbraccio caldo

promette suo

amore

Pubblicato in fotografia, Le Petit Onze | 4 commenti

Firenze, 27° itinerario

Italia, Florence, Europa, Architettura

Altra regione: Toscana

Firenze, città culla dell’italiano, delle moda, dell’arte, di personaggi famosi come Gucci, Cavalli, Pelù, Pieraccioni, Panariello…centro artistico, culturale, commerciale, politico, economico e finanziario. Famosa in tutto il mondo per i suoi monumenti, i suoi musei, i suoi artisti…Per fare un articolo un po’ originale, mi sono divertita a trascrivere la sua traduzione in tutte le lingue del mondo: Florence, Florencia, Florenz, Florencja, Floransa, Florenta, Florença, Флоренция, فلورنسا, 活躍.

Stefania Spaziani

Pubblicato in Iniziativa Estiva 2021 | 4 commenti

Giochi di luce…

pizap(4)Domina la quiete
sul lago,
ove un candido cigno
si specchia.

Giochi di luce
incantano
quell’ovattato velo,
mentre la luce tinge
l’incantevole volta,
concedendosi
ad un avvolgente scenario…

@ Rosemary3

Immagine in rete rielaborata

Pubblicato in poesia | 2 commenti

Omegna….. dove nasce la poesia

Comune di Omegna - Home Page

Municipio di Omegna

Omegna è un comune italiano di 14 450 abitanti in provincia del Verbano-Cusio-Ossola in Piemonte. Rappresenta il principale centro del Cusio ed è posto all’estrema propaggine settentrionale del lago d’Orta. Parte del suo territorio appartiene alla Val Corcera.
Partiamo dal Municipio e, dirigendoci verso i giardini pubblici, percorriamo il tratto iniziale di via Garibaldi; sul lato destro, a 10 mt dalla partenza, vi è l’accesso alla zona del cosiddetto Quartiere “Vaticano”, attraverso uno dei numerosi vicoli che caratterizzano il Centro Storico. Proprio attraversando uno di questi, ci affacciamo su Via Alberganti, lato opposto rispetto alla via d’ingresso e di qui, torniamo verso il Municipio in Piazza XXIV Aprile, ove sul lato sinistro, possiamo ammirare l’edificio di origini medievali “Casa Bazzetta” , proseguiamo lungo via Cavallotti, considerata, insieme a via Alberganti una delle vie dello shopping della città, così come Piazza Beltrami, alla quale approdiamo per visitare la Collegiata di Sant’Ambrogio, chiesa di origine romanica, rimasta fedele allo stile architettonico nella parte esterna e nell’ imponente campanile.

Collegiata di Sant'Ambrogio (Omegna) - Tripadvisor


In questa stupenda cittadina nasce Giovanni Francesco Rodari, il 23 ottobre 1920. detto Gianni, è stato uno scrittore, pedagogista, giornalista, poeta e partigiano italiano, specializzato in letteratura per l’infanzia e tradotto in molte lingue. Muore a Roma il 14 aprile 1980

Quarant'anni fa moriva Gianni Rodari, il “mago della fantasia” - La Stampa

C’era una volta
un punto interrogativo
e continua ad esserci
e a far domande
il poeta si stancò
ed un punto esclamativo
diventò
Purtroppo la vita
è tutta strana
si continua a fare domande
e il punto interrogativo
eccolo quà
col suo ricciolo
a domandare ancora
sfilando sulla passerella
mostrando la sua beltà
Ma.Vi

Iniziativa estiva 2021

Pubblicato in Iniziativa Estiva 2021, poesia | 1 commento

La piscina delle oche

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è img-20210723-wa0000.jpg
Foto del mio amico Giovanni
Pubblicato in fotografia | 2 commenti

Insenatura ad Olbia! (Sardegna)

Pubblicato in fotografia, Iniziativa Estiva 2021 | 2 commenti

Ercolano e Villa dei Papiri

Scavi di Ercolano, tutti i mercoledì di novembre 2019 ingresso gratuito

Uno dei siti tutelati dall’Unesco insieme con Pompei ed Oplontis dal 1997 è l’area archeologica di Ercolano, che condivide con questi siti la storia antica e la vicenda relativa alla riscoperta in epoca borbonica.

Herculaneum, questo il suo nome in età romana, derivante dall’eroe greco Ercole che pare l’abbia fondata di ritorno dalla Spagna, deve probabilmente i natali agli etruschi discesi nelle terre campane. Ma su di essa ancora altre civiltà si sono avvicendate nel corso dei secoli: subì l’egemonia dei greci che si erano stanziati a Napoli e a Cuma a partire dal VI secolo a.C., e nel secolo successivo cadde sotto il dominio della popolazione dei sanniti.

Nell’89 a.C. la città fu assediata ed espugnata da un legato di Silla e in epoca romana fu luogo di villeggiatura così come altri centri nella costa tra Punta della Campanella e Capo Miseno. Subì danni durante il terremoto del 62 d.C. e fu sepolta dall’eruzione del Vesuvio del 79 d.C. da colate di fango e lava che solidificarono creando spessi e compatti strati alti anche fino a 25 metri.

Il particolare microclima delle stratificazioni dovute all’eruzione ha fatto sì che non solo si conservassero gli edifici e gli apparati decorativi, ma anche i resti organici, la cui sopravvivenza dona al sito un’importanza mondiale. Stoffe, legni, papiri, cibo sono stati rinvenuti pressoché integri.

villa dei papiri

Villa dei papiri, conosciuta anche con il nome di Villa dei Pisoni, è una villa romana di Ercolano, sepolta durante l’eruzione del Vesuvio del 79 e ritrovata a seguito degli scavi archeologici. Il suo nome deriva dal fatto che al suo interno conservava una biblioteca con oltre milleottocento papiri, in gran parte imballata e chiusa in casse.

Fu lo scavo di un pozzo a pochi km ad ovest di Resina che condusse all’importante scoperta di una sontuosa villa suburbana, sepolta a una profondità di 20-25 m. 
La dimora dei Pisoni, che era rimasta sepolta sotto la cenere e il fango di quel lontano agosto del 79 d.c., divenne la scoperta del secolo. Come si vede nelle ricostruzioni, fig.1 e fig.2, la villa era enorme e con lunghissimo porticato tutto sul lungo mare.

Mi affascina la storia

e tutto ciò che ci è

stato tramandato ha

un fascino particolare

soprattutto quando si

parla di meraviglie del passato.

© Egyzia72 L.633/1941 diritti d’autore riservati.

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

Tele di sogni…

pizap(1)

Nel suo dolore
i ricordi
vagano,
il tèmpo perduto
rincorrendo
su tele di sogni…

@ Rosemary3

Immagine in rete rielaborata

Pubblicato in poesia | 2 commenti

Rondine (acrostico)

Rondine, Mutterglück, Rondini, Inizio Dell'Estate

Rondine, sinonimo di mare

Ossia legame indissolubile con l’acqua salata

Nonchè simbolo di speranza, amicizia e generosità

Dunque la sua capacità di viaggiare

Instancabilmente e conoscere il mondo senza mete

Ne afferma il suo senso di libertà

E la voglia di conoscenza oltre all’apparenza

Stefania Spaziani

Pubblicato in Acrostico, Senza categoria | 4 commenti

Pompei

Pompeii - Panorama | Pompei, Turismo, Italia
Pompei, ritrovato un Termopolio intatto: era una sorta di bottega dello  street food. FOTO
Perché la scoperta dei corpi a Pompei è una grande notizia per gli  archeologi del futuro

L’antica città di Pompei in Campania è il sito archeologico più visitato al mondo grazie ai resti ben conservati della città sepolta dall’eruzione vulcanica che nel 79 d.c. causò la sua tragica fine. Divenuto patrimonio dell’Unesco nel 1997 è da sempre un luogo di grande fascino per chi vuole conoscere la vita quotidiana nell’antichità.

Città di origine Osca, dopo la guerra sociale Pompei divenne colonia romana col nome di Cornelia Venera Pompeiana. Semidistrutta da un terremoto nel 62 d.C.l’intera città e le sue splendide ville suburbane furono sepolte mentre la ricostruzione era in corso. E fu proprio la grande quantità di materiale vulcanico che la ricoprì in pochi istanti a determinare lo stato di conservazione di edifici, suppellettili e corpi consegnandola ai posteri quasi intatta come in una capsula del tempo. 


Partendo dalla posizione dei corpi rinvenuti, quelli della “famiglia di Polibio”, del proprietario di una tintoria, di una donna che fuggiva con i suoi gioielli e molti altri, gli studiosi sono stati capaci di ricostruire gli ultimi momenti di vita della popolazione.

I suoi abitanti non sapevano di vivere all’ombra di un vulcano dormiente da oltre 1500 anni e per questo non riuscirono a fuggire in tempo nonostante Plinio il vecchio, ammiraglio della flotta romana cercò di portarli in salvo in seguito all’eruzione.

La città fu cancellata dalla memoria collettiva per centinaia di anni fino ai primi scavi.

Pompei, che era un fiorente porto e mercato mediterraneo, luogo di villeggiatura di ricchi romani, rimane così famosa per lo straordinario stato di conservazione degli edifici civili, disposti lungo strade ben conservate, come la Casa del Chirurgo, quella del Fauno, dei Casti Amanti e per la famosa Villa dei Misteri. Quest’ultima prende il nome dalle pitture murali che raffigurano i riti di iniziazione al culto di Dioniso. 
Caratteristici sono i graffiti sulle pareti esterne degli edifici che invece all’interno erano decorati da affreschi di grande gusto e scene di vita quotidiana da cui gli archeologi hanno desunto il carattere mondano della vita che vi svolgeva e testimoniano ancora oggi il lusso e l’amore per l’arte e la bellezza degli antichi romani.

In buono stato di conservazione  sono rimasti anche il foro principale e gli edifici pubblici come il Capitolium, la Basilica, i bagni pubblici, il foro triangolare, i due teatri e le Terme Stabiane.

La sventura

che si abbattè su Pompei

ha avuto il privilegio

di conservare per tanto tanto tempo

non solo la vita quotidiana

della gente di allora

ma anche tutto ciò

che ne faceva parte il cuore

l’esempio di tante poesie.

© Egyzia72 L.633/1941 diritti d’autore riservati.

Pubblicato in Iniziativa Estiva 2021, poesia | 2 commenti

San Mauro di Romagna, 26° itinerario

Giardino, Fiori, Farfalla, Argento Lavato Rara

San Mauro di Romagna cambia il nome nel 1932 in San Mauro Pascoli in onore del poeta ivi nato nel 1855. L’unico periodo spensierato della vita dello scrittore è quello della sua infanzia trascorso nel suo Paese con la sua famiglia, nella sua amata casa in cui giocava con i fratelli nel suo giardino , tra le piante, i fiori e i profumi rimasti indelebili e ricorrenti nei pensieri trascritti nelle sue opere. La sua abitazione, il suo nido, il mondo ideale, riempito dall’amore materno rappresentano tutto il microcosmo del poeta e lo portava con sè grazie alla pianta , la cedrina, quella preferita dalla sua mamma che con la sua fragranza lo faceva sentire a casa. Piccoli spunti per ricordare e conoscere Giovanni e il suo mondo .

Stefania Spaziani

Pubblicato in Iniziativa Estiva 2021 | 3 commenti

Stormir delle fronde…

pizap(5)

Tra lo stormir delle fronde
il ricordo
tinteggia
la sera
di note spente.

Chiuse
le palpebre
nell’incanto notturno,
le acque chete del mare

aspergono
di balsami
il dolore…

@ Rosemary3

Immagine in rete rielaborata

Pubblicato in poesia | 2 commenti

Portobuffolé…..borgo

Si entra nel centro storico dalla Porta Trevisana, distrutta nel 1918, e subito si presenta la piccola e raffinata Piazza Beccaro, circondata da palazzi dalle importanti facciate, alcune delle quali affrescate. Da questa piazza si arriva alla splendida dimora trecentesca di Gaia da Camino, nobildonna colta e affascinante immortalata da Dante nel sedicesimo canto del Purgatorio. All’interno del palazzo si possono ammirare affreschi del XIV secolo che ritraggono guerrieri e personaggi del tardo medioevo e il Museo del ciclismo.

Casa di Gaia da Camino

Mercatino di Portobuffolè | La casa in ordine

Mercatino di Portobuffolé: nulla viene buttato via si porta tutto al mercatino, si ricava sempre qualcosa.

Gaia da Camino - Microturismo delle Venezie

Gaia da Camino
in ei fascino e poesia
ammirata ed amata
troppo presto
lasciasti la vita
Dante di te scrisse
nel Purgatorio
forse donna di facili costumi
Ma.Vi

Iniziativa estiva 2021

Pubblicato in Iniziativa Estiva 2021, poesia | 1 commento

Sicilia

https://i2.wp.com/lanostracommedia.altervista.org/Sicily.jpg

Sicilia

scende a mare monte

porta con sè

gloriosa storia

antica

Pubblicato in fotografia, Le Petit Onze | 4 commenti

Santurario di Loreto (Marche)

https://i2.wp.com/lanostracommedia.altervista.org/NuovaCartella/santuarioloreto.jpg

Pubblicato in fotografia, Iniziativa Estiva 2021 | 6 commenti

Piacenza, 25° itinerario

Castello, Italia, Piacenza, Campagna, Medioevo

Piacenza, città di nascita di Giorgio Armani. Ho deciso di invitarvi ad una cena tipica piacentina : come antipasto gnocco fritto (o chisulen), pasta di pane fritta e farcita con i salumi e i formaggi; segue, come primo piatto, mezze maniche da frate ripiene (Mes manag da frà) , ricetta antica fatta a mano con ripieno di stracotto, burro, pan grattato, vino rosso, formaggio grana, uova, cipolle, sedano, carote, aglio, sale, pepe e noce moscata. Il tutto cotto nel brodo di carne. Passiamo al secondo con la faraona vecchia Piacenza : una volta disossato il volatile e ridotto a pezzetti, vengono inserite striscioline di tacchino, prosciutto cotto, salsiccia fine, regaglie della faraona stessa, mollica di pane, il tutto viene cotto con le verdure. Come dolce la turta con la fari fatta con pastafrolla di farina bianca, zucchero, burro, tuorli d’uovo, sale e marsala, con un ripieno di riso, amaretti, cacao in polvere. Tutto bagnato con Malvasia. Che ne dite?

Stefania Spaziani

Pubblicato in Iniziativa Estiva 2021 | 4 commenti

Risveglio…

ccccc

Sembra quasi sentire
il gemito della sorgente
che tra il fruscìo delle foglie
un canto
intona.

Tutto torna piccino
nella mente che scruta ogni
angolo nascosto al cuore,
mentre, dopo il commiato,
ritorna alla luce
e il risveglio
trastullandosi col vento,
accarezza…

@ Rosemary3

Immagine in rete

Pubblicato in poesia | 1 commento

haiku

222733599 10223321846706406 1478196781748159877 n

lucciole accese
nel buio senza luna –
notte d’estate

@ Rosemary3

Immagine in rete rielaborata

Pubblicato in metrica giapponese | 2 commenti