Iniziativa estiva 2022

La Tenuta dello Zingaro

Carissimi siamo arrivati al periodo estivo e delle vacanze. Quest’anno vi propongo di visitare virtualmente la Sicilia in particolare la città di Trapani e provincia senza tralasciare le Isole Egadi, la Tenuta dello Zingaro, San Vito Lo Capo e Scopello. Il tema estivo andrà dal 13 giugno fino al 15 settembre 2022.
Partenza dalla vostra città dove abitate e descrivete le varie città per arrivare alla metà finale con foto, curiosità descrizione dei monumenti luoghi particolari cercando sempre di non fare un copia incolla.Cerchiamo di scegliere un itinerario turistico, ovviamente in macchina, traghetti toccando città, anche non capoluoghi che attraverseremo per raggiungere la meta prefissata e analizziamo bene questi centri non solo per le loro bellezze naturali, architettoniche come testimonianze di periodi storici, ma anche sotto l’aspetto letterario, (poeti scrittori, artisti, pittori, scultori ecc..) che hanno vissuto o nati in quei luoghi e sforziamoci di comporre in versi, in metrica giapponese, con Le Petit Onze, con pensieri, con mini racconti, fotografie illustrandone la loro originalità e particolarità. L’italia è colma di storia di poeti ecc… Metterò la categoria Iniziativa estiva 2022. Non più di due post al giorno e si intende potrete postare tutto quello che volete anche al di fuori del tema estivo. Mi raccomando per le immagini, con il nuovo Editor. WordPress non accetta link strani ad esempio con tante lettere dell’alfabeto, immagini prese da facebook o Twitter e blog spot, pertanto cercate dei link corti che terminano sempre con Jpg. Buon viaggio e Buona Estate bisous

Jalesh

Per chi non avesse idee e desidera avere una traccia potrebbe scegliere un tema svolto nel 2022 cliccando su Preferenze settimanali e prendere un tema a piacere già svolto.

Pubblicato in comunicazione, Iniziativa estiva 2022 | 9 commenti

Comunicazione

miei cari parto anch’io, mare sperando un po’ che la salute mi accompagni.

Vi saluto con un arrivederci a presto baci e cuori vi invio.

vostra Marina

immagine – Vanityfair.it

Pubblicato in comunicazione | Lascia un commento

ISOLA DI ZANNONE NEL GOLFO DI GAETA

Im
Zannone vista dall’alto. Foto FB: Circeo: l’incanto della Maga Circe, figlia del Sole
imagine web

Sono state molte e di varia natura, nel corso dei millenni, le ragioni per cui ogni tentativo di approccio da parte dell’essere umano è stato infruttuoso o poco duraturo. In primis l’asperità del territorio, su cui è presente un solo approdo. I Greci l’avevano poi chiamata “Sinonìa”, i Romani vi costruirono anche una peschiera. Nell’Alto Medioevo, nel 504 circa, fu costruito sull’isola un monastero benedettino, abbandonato nel IX secolo a causa delle incursioni dei Saraceni. 

Resti del Monastero

Oggi l’unica presenza umana sull’isola è costituita dalle guardie del Corpo Forestale dei Carabinieri e dai turisti che vengono a godere dei percorsi di trekking tra la flora mediterranea. Quest’Isola è anche tristemente ricordata per battute di caccia indiscriminate e per un duplice omicidio.

Le isole sono sempre affascinanti: fare delle belle passeggiate ristora il corpo e la mente, quindi con calma mi faccio una bella passeggiata: venite anche voi?

@ Orofiorentino50

Pubblicato in Iniziativa estiva 2022, pensiero | 2 commenti

Altra tappa Gaeta

Gaeta si trova al confine con Lazio e Campania. E’ conosciuta come la città delle cento chiese. ,Gaeta è nota non solo per le sue spiagge ma anche per l’aspetto storico. Popolata già dagli Airinci, passò sotto il dominio di Roma e divenne la meta preferita dai ricchi patrizi romani. Fu contesa anche da Federico di Svevia e dal Papato, dagli Angioini e Aragonesi.
Posti da vedere sono: Il centro storico dove troviamo il Santuario della Santissima Annunziata.Il tempio di San Francesco. La Cattedrale di Gaeta. La chiesa di San Giovanni a mare. Il Castello Angioino – AragoneseLa Montagna Spaccata e la Grotta del Turco e la bellissima spiaggia di Sperlonga. La grotta di Tiberio.

La Grotta del Turco

Meta
ambita dai Patrizi Romani
con splendide spiagge
gustosissime olive
gaetane

Pubblicato in curiosità, Iniziativa estiva 2022, Le Petit Onze | 1 commento

Tramonto…

5949500793 a4db794862 b

Declinato è il sole al sonno…
Inquiete le onde
tessono un dilalogo,
mentre i gabbiani
ad allestir ricami
si apprestano…

@ Rosemary3

Immagine in rete

Pubblicato in poesia | 2 commenti

Uomini…ricordate !!!

Immagine web
Pubblicato in Citazione | 1 commento

Le petit onze

Pubblicato in Le Petit Onze | 2 commenti

Licata (prov. Agrigento)…

Vacanze a Licata, le spiagge più belle della Sicilia meridionale

Continua il viaggio alla volta della tappa finale della Riserva dello Zingaro… Siamo a Licata, un comune di 34 206 abitanti in provincia di Agrigento, antica Girgenti….

*********

Licata Palazzo di Città

Il palazzo del comune, modello di eleganza e signorilità, fu progettato dall’architetto Ernesto Basile

*********

Comune di Licata: le 5 cose da visitare

Panorama

********

Licata Faro di San Giacomo

Faro di San Giacomo

licata Centro storico

Centro storico

Licata Castel SantAngelo

Castel Sant’Angelo

Licata Chiesa Madre

Chiesa Madre

*********

Licata
terra tutta da scoprire
con bellezze naturali
che copiosamente
offre

@ Rosemary3

Immagini reperite in rete

Pubblicato in Iniziativa estiva 2022, Le Petit Onze, video | 2 commenti

Ricordi

Cavalieri della notte

pallidi riflessi di sogni

afferrano l’istante.

Archeologi di innegabili ricordi

onirici nei gesti

battono il suolo dei tuoi trascorsi.

[e visibili affiorano così i tuoi giorni]

Immagine del web

Pubblicato in poesia | 1 commento

La bellezza di Minturno

Torniamo sul mare in questo grazioso paese che si chiama Minturno. Ha origini romane: veniva infatti chiamata Minturnae, ed ancora oggi si possono apprezzare i resti di questa antica città.

Immagine we, resti romani

Il suo complesso archeologico romano, le sue spiagge tra le più belle della provincia, il suo castello ed i suoi imperdibili borghi collinari sono davvero imperdibili. Il centro storico della città Minturno è sicuramente molto caratteristico è formato da piccoli vicoli,porticati, resti di costruzioni romane e chiese in cui immergersi e perdersi.

Castello Baronale

Il castello baronale di Minturno è databile intorno al nono secolo, vari personaggi illustri dimorarono in questo edificio della città di Minturno , uno di questi fu S. Tommaso d’Aquino (1272) e il Vescovo Leone. Nel sedicesimo secolo il maniero fu di proprietà di una delle più belle donne d’Italia, Giulia Gonzaga.  Ogni anno si svolge la Sagra delle Regne: chiamata anche Festa del grano si svolge ogni anno Minturno da ormai più di 60 anni, le sue origini affondano in epoca pre-romana,in cui si offrivano le primizie alle divinità della terra e dell’agricoltura per ringraziarle del buon raccolto. 

Festa

della regne grano dorato

si ringrazia abbondanza

per buon

pane

@ Orofiorentino50

Pubblicato in Iniziativa estiva 2022, Le Petit Onze | 2 commenti

Acr. – Rotondità

R eale senso di gioia

O ttica di geni e ottimisti

T utto avvicina nella complessità

O racconti felici o sogni desiderati

N itida voglia interiore

D el desiderio

I lare il pensiero si placa

T estimone pacioso

A cui ci si avvicina

oddonemarina – fotocommunity

Pubblicato in Acrostico | 4 commenti

Inosservata…

Immagine web

“vorrei passare inosservata,
ma esserti necessaria”
lambire i tuoi brividi
d’amore nati nella notte
vigilare il sonno perchè
sia angelico senza dolenti
sogni. Son solo un raggio
di luna necessaria alle tue
chimere ancor bambine.
Sarò per te un’impalpabile
nulla. Astro vagabondo
che spesso non si vede.

@ orofiorentino50

incipit:Vorrei passare inosservata/ma ma esserti necessaria-di M. Atwood

Pubblicato in poesia | 2 commenti

Occhi…

Trucco nude per la primavera 2017 (Foto 21 di 23) | 10eLOL

Un pezzo di infinito
nei tuoi occhi
che, come
preziose perle,
brillano…

@ Rosemary3

Immagine in rete

Pubblicato in poesia | 2 commenti

Il mio viaggio continua…. San Felice Circeo

Il mio viaggio continua proseguendo sulla Pontina ed ho intenzione di fermarmi per tufarmi nelle acque di San Felice Circeo. Il comune si trova nell’agro Pontino. Il Monte Circeo si erge sul Mar Tirreno centrale costituendo il promontorio omonimo, estrema propaggine meridionale della provincia di Latina. Insieme al promontorio di Gaeta, a Capo Miseno, all’Isola d’Ischia e all’arcipelago ponziano racchiude le acque e segna il confine del golfo di Gaeta. Il promontorio appare da Anzio come il profilo di un volto di una donna sdraiata (identificata con la Maga Circe, in cui la vetta “Picco di Circe” corrisponde al suo naso). La spiaggia sottostante e la sua sabbia sono meravigliose, le sue acque sono limpidissime. Un bel tuffo rigenerante ci vuole proprio.

Appare
una sagoma di volto
di una donna
Maga Circe
identificata

Pubblicato in Iniziativa estiva 2022, Le Petit Onze, pensiero | 4 commenti

in vetrina dal profumiere

Foto di Orofiorentino50
Pubblicato in fotografia | 2 commenti

San Pietro e Paolo, festa dei patroni di Roma

Come nasce la festa dei Santi Pietro e Paolo, patroni di Roma? Come si festeggia nella Capitale il 29 giugno 2022?

Pietro e Paolo i primi martiri di Roma

Pietro è stato uno dei dodici apostoli di Gesù e la Chiesa lo ricorda come il primo Papa. Le sue reliquie sono conservate nella necropoli sotto la basilica vaticana. Paolo è stato l’apostolo delle gentili, missionario presso i romani e i greci. Entrambi furono martirizzati a Roma, e a loro sono dedicate le basiliche di San Pietro e di San Paolo fuori le Mura. 

Che cosa succede nelle chiese romane 

Dunque Roma festeggia i suoi patroni, ma in realtà è tutta la Chiesa che ricorda i due apostoli. La sera del 28 giugno il Papa benedici i palli. La mattina del 29 giugno al cancello centrale della basilica Vaticana viene appesa la “nassa del pescatore”. Pietro infatti era un pescatore. A San Giovanni invece vengono esposti i reliquiari con le reliquie dei san Pietro e di san Paolo. E’ possibile anche visitare l’antico carcere mamertino sotto il Campidoglio, dove San Pietro fu tenuto prigioniero prima di essere crocifisso a testa in giù. San Paolo invece fu ucciso alle Tre Fontane, dove, si racconta la sua testa mozzata, rimbalzò per terra tre volte facendo così nascere tre sorgenti. 

Cosa fanno i romani a San Pietro e Paolo

Per i romani è un giorno di vacanza, da trascorrere al mare, nei ristoranti ai Castelli Romani oppure a visitar musei. Comunque Dalle ore 20.00 del 28 giugno alle ore 24.00 del 29 giugno,  viene allestita una tradizionale festa nel tratto della Via Ostiense (compreso tra Via Giustiniano Imperatore e Via Giulio Rocco) vicino alla Basilica di San Paolo fuori le mura. 

Pubblicato in Auguri, curiosità | 6 commenti

La costa dei tramonti

La

costa dei tramonti in

Sicilia è abbraccio

di colore

acceso

Pubblicato in Iniziativa estiva 2022, Le Petit Onze | 4 commenti

Campiglia Marittima…foto mia

Foto personale
Pubblicato in fotografia | 2 commenti

haiku

pizap(15)

spento tramonto
con voli di gabbiani –
è rubro il mare

@ Rosemary3

Immagine in rete rielaborata

Pubblicato in metrica giapponese | Contrassegnato | 2 commenti

Un brusio

Immagine Pinterest

E’ un brusio la vita.
Vive nella testa
angosciandoci
mille domande senza perchè
a volte ci annoia
dando pochi orizzonti
al nostro cammino.
Come sciame d’api
infastidisce i pensieri
mai lucidi, chiari.
Pochi i momenti
dove il brusio
è delicato accolto
con gioia lasciando
la fantasia libera
da catene.
La vita è un brusio
dove noi siamo una piccola ape
che non trova casa.

@ Orofiorentino50

incipit “E’ un brusio la vita.”.” di Pier Paolo Pasolini

Pubblicato in poesia | 3 commenti

Sibari – Cosenza

Sybaris dal greco antico, importante città della Magna Grecia, situata tra due fiumi il Crati e il Coscile.

Fu fondata alla fine del VIII secolo a C. da un gruppo di Achei del Peloponneso. Grazie alla sua fertile terra si sviluppò nell’agricoltura.

nel 540 durante una guerra contro i Crotoniati fu sconfitta, i nemici deviarono uno dei fiumi sommergendola. Ma con i Romani si sviluppò nuovamente. Quando era colonia Greca aveva fama di capitale del vizio, infatti il termine Sibari è ancora oggi sinonimo di ozio, lussuria e sensualità. I sibariti amavano i bei vestiti e il buon cibo insieme ai piaceri sessuali.

Attualmente ha una forte propensione turistica.

Il

vizio distingueva questa città

fondata dai greci

reperti ancora

visibili

oddonemarina – Parco Archeologico di Sibari/Ministero della Cultura

Pubblicato in Iniziativa estiva 2022, Le Petit Onze | 4 commenti

Anagni…la città dei Papi

Oggi visitiamo Anagni che è famosa come la città dei quattro Papi ciociari: Innocenzo III, Alessandro IV, Gregorio IX e Bonifacio VIII, quello del dantesco del «se’ tu già costì ritto?». A chiederselo era stato il papa simoniaco Niccolò III che, sepolto con la testa in basso ed i piedi in alto, credeva di aver visto accanto a sé il suo successore mentre – al contrario – lui era ancora in soglio nel periodo in cui il sommo poeta scriveva la Divina Commedia. Ma di certo deriva la sua maggior celebrità dallo storico Schiaffo del 1303 quando Filippo il Bello inviò Sciarra Colonna dal Pontefice per intimargli di ritirare la scomunica e di abdicare. Lui rifiutò e fu quindi rinchiuso nel palazzo di famiglia. Più un affronto morale, dunque, che un vero e proprio colpo in viso. Sembra tuttavia che dopo due giorni di prigione il Papa sia stato liberato dagli abitanti di Anagni. In ogni caso la sua morte, solo un mese dopo, diede via libera al controllo della Francia sul papato e al trasferimento della sua sede ad Avignone.

Immagine web

Secondo la leggenda Anagni fu fondata direttamente da Saturno, fu sottomessa dai Romani nel 303 (fu residenza estiva di Marco Aurelio, Comodo, Lucio Settimo e Caracalla), nel Medioevo (a metà del 1200) fu al centro delle lotte tra il Barbarossa e papa Alessandro III che inaugurò l’uso locale delle scomuniche contro re e imperatori in quanto terra prediletta dai principi di romana chiesa perennemente tesi a difendere le loro prerogative contro sovrani e conquistatori.

Scomunicare

grandi re e imperatori

prerogativa del Papa

solo odio

creò

 

@ Orofiorenntino50

 

Pubblicato in Iniziativa estiva 2022, Le Petit Onze | 3 commenti

Altra tappa: Gela…

Altra tappa, dopo Ragusa, è Gela con i suoi circa 76.000 abitanti. La città, da cui prende nome la vasta pianura circostante e l’ampio golfo su cui si affaccia, è un importante centro agricolo, industriale e balneare.

********

index

Gela
le tue bellezze mostri
ai visitatori attenti
con storia
splendi

@ Rosemary3

Immagine in rete

********

Nel video potete gustare le bellezze di questa città…

Pubblicato in Iniziativa estiva 2022, Le Petit Onze, video | 1 commento

Nonostante tutto rimango

Immagine we, versi miei
Pubblicato in poesia | 2 commenti

haiku

pizap.com15212138061851

laboriosa ape –
in giardino si posa
su margherita

@ Rosemary3

Pubblicato in fotografia, metrica giapponese | 1 commento

Una conchiglia della mia collezione

Pubblicato in fotografia | Lascia un commento