Acrostico Autunno

Oggi primo giorno di autunno 2019: quando cade l’equinozio d’autunno

Aria più fresca dopo l’afa estiva
Uva sui filari pronti per la vendemmia
Tornano a scuola i ragazzi
Unico l’equinozio d’Autunno
Notte e giorno hanno la stessa durata
Nell’emisfero boreale finisce l’estate
Ovest è il punto dove il sole tramonta

(Jalesh)

Annunci
Pubblicato in Acrostico | Lascia un commento

Petite onze

Amore
mi piovve sul cuore
come di ciliegio
i primaverili
fiori

spring-4110126_960_720

©MerMer

Prendendo spunto da: Haiku di Kobayashi Issa

 

Pubblicato in Le Petit Onze, poesia, post guidato, Senza categoria | Contrassegnato | 1 commento

E’ tenero lo sguardo

Prendete spunto da questi haiku di Kobayashi Issa

(1763-1827)

Sotto la chioma
e’ tenero sguardo dei
ciliegi in fiore

Mondidascoprire

Pubblicato in metrica giapponese, post guidato | Contrassegnato | 3 commenti

Aforisma

Ho vagato sotto gli effetti dell’afa e la sete di vendetta nel deserto del mio inconscio, cercando riparo all’ombra del perdono. (Jalesh)

Pubblicato in aforisma | 4 commenti

Haiku

 

ombra si stende
cadono bei petali
giorno appassito

@ orofiorentino

Prendendo spunto da…

Ciliegi in fiore sul far della sera
anche quest’oggi
è diventato ieri.

Kobayashi Issa
(1763-1827)

Pubblicato in metrica giapponese, post guidato | Contrassegnato | 2 commenti

Malgrado tutto…

Fra le braccia del dolore
passano i miei stentati giorni
sul terrazzo è fiorita la rosa
Ma.Vi

Leggendo l’ haiku di Kobavashi Issa

Pubblicato in fotografia, poesia, post guidato | 4 commenti

Il peso della sconfitta

L’alba è iniziata
ed io mi trovo qui
a combattere con
i miei sentimenti
che mi tormentano
fino a farmi stare male,
faccio molta fatica
ad andare avanti,
trovarmi in questa situazione
non è per me, voglio lasciare.
Ogni passo diventa pesante
le gambe non reggono
tutta la forza che ci metto,
sono stanco, mi sento
terribilmente stressato
non so se riesco ad andare avanti…
Penso di rinunciare
l’appetito non è più saziabile,
mi mancano i profumi di casa,
i sapori della mia terra
mi manca tutto
ma che ci faccio ancora qui !
il sole sta andando via
e con lui si perde la speranza
che accompagnava tutti
i miei sogni, volevo,
potevo, ma non riesco.
E’ dura, le giornate sono pesanti,
i giorni passano ed io sento sempre
di più il peso della sconfitta,
mi dispiace dover dire
non ce l’ho fatta, ma ho capito che
ci sono dei limiti a tutto,
la mia volontà di superare e affrontare
non è stata sufficiente,
ho perso, mi sento sconfitto,
ma torno a casa
con un esperienza in più
ma con la consapevolezza
che mi permette di fare
ciò che ho sempre fatto
e voluto fare,
il lavoro di sempre.

© Egyzia72

Pubblicato in poesia | 2 commenti

Non sapevi cullarmi

Ispirazione ascoltando il brano musicale cantato da emma Marrone

Sempre
severa nella tua rigidità
non ricordo carezze
solo rimproveri
sempre

eri
orfana della tua mamma
nessuno ti cullava
volevi carezze
Tu

non
sapevi darmi l’amore
ne avevi ancora
bisogno Tu
poverina

crescevo
mancandomi quella amorevole tenerezza
che una mamma
sa come
darti

pretendevi
il massimo da me
non ricordo mai
una favola
letta

luce
spenta dovevo dormire sola
senza una carezza
mi dovevo
temprare

donna
mamma colmavo di affetto
i miei figli
anche esagerando
forse

non
ci sei più oggi
ma io cerco
le carezze
tue

con
il pensiero immagino Te
che mi culli
nelle braccia
tue

(Jalesh)

Pubblicato in Le Petit Onze, post guidato | 7 commenti

La pace è in Lui

Vi lascio la pace, vi do la mia pace. Io ve la do, non come la dà il mondo
Il vostro cuore non sia turbato e non si spaventi. (Giovanni 14:27

Vi lascio la pace, vi do la mia pace…Solo Lui può darci la vera pace, la conquistò sulla croce immolandosi per noi. Questo mondo che soffre e stenta, uomini che non conoscono il significato della pace poichè non l’hanno mai vissuta. Uomini sempre alla ricerca di un vivere sereno. Ritroviamo quella pace nella giustizia e nella carità. La pace è frutto di giustizia. quando l’uomo è impegnato a rispettare tutte le dimensioni della persona umana, quando le riconosce ciò che gli è dovuto in quanto tale, quando viene custodita la sua dignità e quando la convivenza è orientata verso il bene comune. La pace si costruisce giorno dopo giorno seguendo le leggi di Dio. Solo così potremo accogliere la pace di Gesù, un dono prezioso da custodire.

Ma.Vi

Pubblicato in pensiero, post guidato | 7 commenti

In ascolto

All’interno della chiesa Madonna della Neve, la scultura degli Apostoli in ascolto della parola di Gesù

Pubblicato in fotografia, post guidato | 3 commenti

Cullami

CULLAMI

 Notti insonni.

 Da quel maledetto giorno

prendimi per mano

fammi sognare

 tra le tue braccia ancora.

 

Tra passione e lacrime

senza fretta cullami

col ritmo dolce della tua voce.

Da qui ripartiremo

in bellezza costruendo

ricordi futuri.

 

© Simona Scola

 

 Ispirata al brano di Emma Marrone

Pubblicato in fotografia, poesia, post guidato | 9 commenti

Sul mare d’erba

Sul mare d’erba

mi assopisco

vorticando nel mio

mondo onirico.

La brezza serale

mi culla nello spirito

anche quest’oggi

è diventato ieri.

 

oddonemarina – Pixers

ispirata da un’aiku di Kobayashi Issa

Pubblicato in poesia, post guidato | 4 commenti

Per te Giuliano

dipinto di Hokusai

Jalesh

Leggendo gli haiku di Kobayashi Issa

dipinto di Hoku
Pubblicato in poesia, post guidato | 8 commenti

Fai sorridere il cuore

FAI SORRIDERE IL CUORE

 

Vi lascio la pace, vi do la mia pace.

Io ve la do, non come la dà il mondo.

Sulle note del vento

sogni traditi scivolano

tra le mani del tempo.

Da quel giorno, ogni istante,

mi chiedo perché, dov’è la meta…

Nonostante tutto

il vostro cuore non sia turbato

e non si spaventi.

E qui vorrei riscoprire,

il coraggio di andare avanti

toccando con mano

quel tesoro prezioso

per sorridere ancora.

…mi metto in cammino.

 

© Simona Scola

 

 

in grassetto  incipit di Giovanni 14:27 

Pubblicato in fotografia, poesia, post guidato | 8 commenti

Nulla è per sempre

E qui vorrei

il tuo sorriso sempre

ragione d’amore.

 

Ogni giorno l’altra io

isolati confini

profumo d’incontro.

© Simona Scola

Haiku narrativi ispirati a Kobayashi Issa

Pubblicato in fotografia, metrica giapponese, post guidato | Contrassegnato | 8 commenti

Curiosità: l’albero che addita

Ancora
una volta la natura
dice basta tagliare
alberi sono
vita
Ma.Vi

Le stranezze della natura: l’albero sembra additare il mondo per tutti i cambiamenti che sono avvenuti per colpa dell’uomo.

Pubblicato in curiosità, Le Petit Onze | 2 commenti

La carota è sempre stata arancione?

C’era una volta la carota, ma non era arancione. Il colore tipico di questo ortaggio fu infatti deciso a tavolino dai contadini olandesi nei secoli XVI e XVII per rendere omaggio a Guglielmo d’Orange, il capostipite dell’attuale dinastia regnante in Olanda che nel 1568 diede il via alla storica rivolta dei Paesi Bassi contro il dominio spagnolo (il conflitto si concluderà nel 1648 con l’indipendenza della regione).

Le varietà originarie, provenienti dall’Afghanistan, erano per lo più tra il porpora e il viola, ma ne esistevano anche di gialle, rosse o nere, e attraverso una serie di incroci di sementi, gli zelanti agricoltori riuscirono a virarne il colore verso l’arancione che tutti noi conosciamo

QUELLE VIOLACEE. Le semenze afgane non sono quasi più usate, ma non si sono estinte: alcuni agricoltori europei continuano infatti a coltivarle anche perché sono ricche di sostanze antiossidanti e quindi sono tornate in auge negli ultimi anni.

In Italia, esistono coltivazioni di carote viola in Puglia, nei pressi di Polignano a Mare (Bari) e di Tiggiano (Lecce).

Orofiorentino

Notizie da FOCUS e in rete

Pubblicato in curiosità | 2 commenti

Desiderio

Pubblicato in pensiero | 3 commenti

Foto-grafia

Ampia visione
reportage di strada
la storia umana.

© Simona Scola

Pubblicato in fotografia, metrica giapponese | 5 commenti

La Cappella Sistina in 3D

Vuoi vedere la cappella Sistina in 3D clicca qui sopra  http://www.vatican.va/various/cappelle/sistina_vr/index.html

Pubblicato in curiosità | 6 commenti

Questa vita

Insegui la tua idea

di ricerca segreta

dove nascondere i tuoi tesori.

Nulla ti sconvolge

questa è la tua vita che conosci

e chi ti sta accanto

guarda altrove.

Dove ti porteranno quei piedi

stanchi ma coraggiosi.

 

oddonemarina – scatto di Zivago42

Pubblicato in click interpretativo, poesia | 10 commenti

Dissetarsi

Finalmente una

fontanella

lo sguardo si rilassa.

Una bevuta ed una

sciacquata e si riparte

in questa estate che ci

conduce.

 

oddonemarina – Zivago42

Pubblicato in click interpretativo, poesia | 6 commenti

L’attesa

ECCOMI A VOI BACI

 

Parcheggiata

nascosta quasi

si vergognasse.

Due ruote diverse

di forma e colore.

Allacciata alla pubblicità

attende vergognosa

il suo ciclista.

 

oddonemarina – scatto di Zivago42

Pubblicato in click interpretativo, poesia | 9 commenti

La solitudine

Immagine web

Cresce la solitudine

in un mondo debole, distratto

cresce la volontà d’un giorno or lontano,

un giorno lungi a venire

tra le foglie che oramai svolazzano

nell’oblio dei tempi andati.

Risuona nel vento una musica

nei cresciti di isole abbandonate al destino

una penna, il suo scrivere in bianco

su spartiti di vita col nulla a raccontare.

Cresce la solitudine

nel vuoto che attornia

coi sospinti desideri ad affiorare

nel galleggio di speranze lontane,

sorda è l’ora nello scordato strumento

tra le note che sfuggono impaurite.

Geme nello sguardo assente

il riecheggio di parole mancanti

tutto è così lontano

tutto è così inerme…

cresce la solitudine

in un mondo che non comprende.

******

Giovanni Monopoli

Pubblicato in poesia | 3 commenti

Se le strade potessero…

Quante vite, quante storie vive una città, storie felici oppure tristi. Un uomo magro come un chiodo cerca fra le sue poche cose. una madre e i suoi figli che pedalano tranquilli.

La signora che va a spasso, le ragazze che si divertono andando in bicicletta e chi va pedalando al mare per un po di serenità.

Se le strade potessero parlare ci racconterebbero la storia di ogni passante perchè dal loro passo capiscono se soffre oppure no.

Ma.Vi

Foto di Zivago42-Grazie

 

Pubblicato in click interpretativo, pensiero | 5 commenti